L'indaco e l'ortica per Fabiana Filippi

Venerdì 19 Settembre 2014 di Camila Gusti
La voglia di sperimentare e di giocare agli opposti: questa la tendenza nel settore del knitwear della prossima primavera estate. La leggerezza è il nuovo segno distintivo dell'eccellenza manifatturiera su tutti tipi di texture tanto da far diventare la pelliccia uno dei nuovi capi must have della prossima stagione calda.



Brunello Cucinelli lo sa bene e sfodera la più alta artigianalità dei suoi lavoranti in una serie di capi in visone sfoderato e lavorato con tecniche all'avanguardia tanto da non avere nulla a che invidiare ai capi dell'haute couture. Stesso feeling da Herno che, in occasione dell'inaugurazione del nuovo store di Milano in via Sant'Andrea, presenterà una mini linea di 20 capi della collezione più Herno Signature, quella haute de gamme, dedicata alla stagione che verrà. Dall'allure sportivo ma con dettagli d'alta sartoria si fanno notare l'iconica cappa, pezzo forte della griffe, realizzata in viscosa intarsiata a mano con micro ciuffi effetto piuma di seta e il soprabito in cotone a maxi righe orizzontali, spruzzato da paillettes.



EFFETTO RETTILE

Per Fabiana Filippi l'innovazione nasce dal confronto costruttivo con la memoria e con un'eccellenza artigianale che affonda le radici nella tradizione. I tessuti sono tutti lavorati e operati, a partire dalla pelle che è tagliata a laser e crea un effetto rettile su abiti e capi spalla. Tagliata in tasselli di diverse forme e tonalità, arriva ad evocare una cascata di paillettes su un preziosissimo top. Su nappe leggerissime, pattern floreali laserati assumono le sembianze di un prezioso pizzo. Se i filati nobili rimangono territorio eletto d'espressione, altrettanto distintiva è la sapienza nel calibrare i toni. La palette colori, desaturata, tinteggia un universo dalla modernità atemporale: il bianco e il gesso evocano la luce fredda del mattino, una scala di toni rosa si scalda nelle tonalità del tramonto. Ancora, verde, indaco, ortica e nero.



La qualità e l'attenzione al dettaglio sono gli elementi chiave dell'esprit creativo di Malo. Pezzi chiave la felpa in cashmere dalla forma boxy impreziosita da un ironico ricamo e i tailleur di maglia con effetto broccato. Sofisticata anche la ricerca di punti e lavorazioni, dall'intarsio geometrico ripreso dallo sport, al cotone crepe lavorato a jacquard e il cashmere evanescente lavorato con punti links. Ultimo aggiornamento: 18:45

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma