L'eleganza di Chanel per le nuove generazioni: scarpe da ginnastica per tutte

Chanel Primavera Estate 2014 ph Getty
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 22 Gennaio 2014, 13:52 - Ultimo aggiornamento: 15:24

PARIGI - Lagerfeld non ha nessuna intenzione di smettere di stupire. Ci sono voluti otto giorni per costruire sotto le cupole di vetro del Grand Palais le due grandi scalinate, che hanno contenuto l'orchestra del musicista pop Sébastien Tellier. Dalla monumentale scenografia, che ricordava l'Art Deco della Hollywood anni Trenta («È un palazzo di ghiaccio, una discoteca su un altro pianeta», ha spiegato il Kaiser), le modelle non sono però scese arrancando su tacchi vertiginosi.

I 65 outfit sono stati presentati in scarpe da ginnastica e le protagoniste della sfilata sono sembrate in un attimo più energiche, più scattanti, più giovani, più felici.

Non stiamo ovviamente parlando di scarpe qualsiasi che potrebbero essere vendute nei negozi a 400 euro: le sneaker di Massaro (marchio parigino protagonista dell'hand-made) sono di pitone, di pizzo, di tweed, ricoperte di perle.

Chanel, che è già stato negli anni Venti tra le prime maison a inserire nelle collezioni capi «sportivi» come gli abiti in jersey e i cardigan, punta su un pubblico sempre giovane, sulle nuove generazioni.

Abiti in tweed di Chanel color pastello, con busti a corsetto e un top a guaina corrispondente, i vestiti da sera piumati, lunghi e sottili come colonne, tuniche in stile flapper ricoperte di perline.

Grazie alle scarpe da ginnastica, la collezione ha assunto un'eleganza «decompressa» tutta nuova. In sneaker anche Cara Delevingne, la sposa-musa sportivamente chic, accompagnata da Karl Lagerfeld nel gran finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA