Gucci Cruise sfila a Palazzo Pitti tra fiori colorati e ispirazione rock 'n roll

foto
Per la prima volta nella storia la Galleria Palatina di Palazzo Pitti apre le porte delle sue splendide sale ad una sfilata di moda: su una passerella allestita in sette delle 28 sale della Galleria, hanno sfilato 115 look per uomo e donna della collezione 'Cruise 2018' di Gucci, disegnata da Alessandro Michele. Nel pieno rispetto del luogo, l'allestimento voluto ha previsto un tappeto di moquette giallo canarino e 400 posti a sedere per gli ospiti (selezionatissimi).

In prima fila sono arrivati a Palazzo Pitti Elton John, Kristen Dunst, Jared Leto, Dakota Johnson, Susie e Earl Cave, Salma Hayek con il marito Francois Henry Pinault, Valeria Golino. Per tutti le sedute sono state una serie di sgabelli in legno di bambù (materiale caro a Gucci) dipinto di nero e tessuto a righe blu, rosso, giallo e verde. Sopra, stampate, le parole della Canzona di Bacco, la ballata di Lorenzo dè Medici che esorta a godere a pieno delle gioie della vita.

In passerella c'è la quintessenza dei codici di stile della griffe sotto la direzione creativa di Michele, la sua passione per il pop e il rock'n'roll: pellicce con ricamo della doppia G, completi lame, bomber in jeans iper ricamati, lunghi abiti dorati o con cascate floreali. Michele riesce a fare stare insieme nella stessa collezione luoghi e tempi diversi. C'è la maxi sacca con la scritta iconica Gucci o L'orto di Giove. Sui capelli cascate di perle o coroncine di alloro in luccicante oro. Come in passato non ci sono solo modelli professionisti a sfilare ma anche artisti, come Francesco Bianconi dei Baustelle (gli altri due sono seduti), il giovane cantante Lucio Corsi (che fa una performance a festa alle Serre Torrigiania), Jenny Beth (cantante dei Savage), James Wrighton, Arun Roberts.

La griffe, oggi di proprietà del gruppo Kering, ha investito anche due milioni di euro (spalmati in tre anni) per il restauro e la valorizzazione del Giardino di Boboli celebrando così la città che le ha dato i natali. «Farà rifiorire il verde del giardino e lo riporterà al suo status storico di Versailles italiana», ha sottolineato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt che ha presentato l'iniziativa. È la terza Cruise firmata Michele, che ha scelto Firenze, dopo l'Art District di New York nel 2015 e i chiostri di Westminster Abbey a Londra nel 2016.

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA