Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Fashion Week di New York: i party e le sfilate da non perdere

Fashion Week di New York: i party e le sfilate da non perdere
2 Minuti di Lettura
Venerdì 6 Settembre 2013, 15:31 - Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 17:15
NEW YORK - Sono puntati sulla Fashion Week della Grande Mela i riflettori del mondo della moda. Fino al 12 settembre il palcoscenico su cui salgono tutti (o quasi) i grandi nomi della moda internazionale, con Marc Jacobs, Calvin Klein e Ralph Lauren chiamati a orchestrare il gran finale. Fino a quel momento sulle passerelle si alternano Desigual, per la prima volta a New York schiera modelle giovani e affascinanti dal cognome celebre come Tali Lennox e Amber Le Bon (rispettivamente figlie di Annie e Simon); Victoria Beckam, in attesa dell'apertura dellla boutique a Londra; Tommy Hilfilger, che accantona l'abituale défilé che unisce uomo e donna per presentare una collezione tutta declinata al femminile; Lacoste, che dopo aver festeggiato i suoi 80 anni ha creato per l'occasione una spilla con l'iconico coccodrillo firmata dal gioielliere Boucheron. E ancora Alexander Wang, Rodarte, Michael Kors, Narciso Rodriguez, Maison Martin Margiela, Diane Von Fustenberg... Tra le sfilate più attese quella di debutto del giovane Jason Wu, nominato lo scorso giugno direttore artistico della linea femminile di Hugo Boss. Il 30enne di Taiwan ha dichiarato di voler creare una collezione femminile in grado di adattarsi a quella maschile. Wu, tra gli stilisti preferiti dalla first lady Michelle Obama, è in cerca di conferme per la sua reputazione fashion, dopo il successo della partnership con Lancôme, per la quale ha ideato un'edizione limitata di cosmetici. Il party imperdibile infine, è quello per i 10 anni di attività di Francisco Costa come direttore creativo della Calvin Klein Collection: location di eccezione gli enormi studi fotografici Spring a Tribeca (11.150 mq di spazi minimalisti), che verranno inaugurati in autunno ma aperti eccezionalmente per la sfilata finale della New York Fashion Week e la festa successiva. Con l'occasione viene lanciato anche Downtown, il nuovo profumo Calvin Klein, che ha come testimonial l'attrice Rooney Mara.
© RIPRODUZIONE RISERVATA