ROMA

AltaRoma, la Capitale va di moda: sfilate, mostre e teatro. Tutti gli eventi

Martedì 21 Gennaio 2020 di Paola Pisa
Da giovedì a domenica la città è un atelier

Sfilate, mostre, laboratori, teatro, modelle, personaggi, feste e loro, i protagonisti: una carrellata di giovani stilisti con più di un centinaio di marchi emergenti. Tra cui molti, promettenti e bravissimi capitolini. E poi ecologia e moda futuribile. Musica e danze. Dimenticati i cosiddetti grandi nomi è sempre più chiara la vocazione allo scuoting. Torna AltaRoma, da giovedì 23 a domenica 26, e sceglie di nuovo come quartier generale l’Ex Caserma Guido Reni.

Le parole del Presidente, Silvia Venturini Fendi, confermano la mission: «Oggi AltaRoma agisce come incubatore, creando con i suoi progetti un circuito virtuoso volto alla scoperta e promozione di talenti del Made in Italy. Siamo sempre di più punto di riferimento e vetrina per giovani creativi, molti provenienti dal Centro-Sud d’Italia. Aiutiamo a introdurre nuova linfa nel sistema moda italiano in sinergia con Milano e Firenze». È proprio la Capitale a offrire tantissimi e validi emergenti, molti nomi sono già diventati griffe ambite. La manifestazione, che ha il sostegno di Camera di Commercio, Regione Lazio, Risorse per Roma, Città metropolitana di Roma Capitale e il supporto determinante del Ministero degli Esteri e dell’Ice, ha tra i progetti più fortunati “Showcase Roma”. Per la quinta volta punto fermo della manifestazione, vedrà 56 designer, 14 al giorno, presentare abbigliamento e accessori per l’autunno inverno 2020-21. Particolare supporto alle aziende laziali dalla Regione.

“Who Is On Next” porterà in scena i vincitori dell’ultima edizione, Federico Cina, Jing Yu, Hibourama, Iuri, Maiorano, Nahiot Hernandez e Twin Florence. È da qui che sono arrivati al successo 150 designer e personalità come Marco De Vincenzo, Stella Jean, Arthur Arbesser, Sergio Zambon e tanti altri. Ecco la carica dei romani, tra cui Caterina Moro, Italo Marseglia, Morfosis, Roi Du Lac, Antonio Martino e Gall a cui si aggiunge stavolta Ginevra Odescalchi che espone i suoi abiti al Museo Andersen. Sylvio Giardina va in passerella con “Dark Celebration”. Ecco per “Rome Is My Runway”: Asciari, Chiara Perrot, Gentile Catone e Sartoria 74.

Tra i già noti salgono in pedana Sabrina Persechino, Giada Curti e Nino Lettieri che sarà a Palazzo Ferrajoli. Tante le scuole di stiliamo, vere fucine di promesse della moda, tra cui la Koefia con la “Petite Robe Blanche”, l’Accademia di Costume e Moda, lo IED che presenta “Amphibia”, le Accademie di Belle Arti Frosinone, Belle Arti di Roma, di Moda Maiani e la new entry NABA. Spazio a “Fondazione Mondo Digitale”, con 40 progetti da 16 paesi di tutto il mondo.

Ultimo aggiornamento: 19:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA