Dopo la margherita di Guru, arriva Valvola: il ritorno alla moda di Matteo Cambi

Sabato 15 Febbraio 2020
Dopo la margherita di Guru, arriva Valvola. Matteo Cambi, imprenditore 43enne che nel 1999 ha dato vita al marchio di abbigliamento con il fiore stilizzato, è pronto a tornare nel mondo della moda con un nuovo brand. Secondo quanto riportato da Fashion Magazine, il fondatore della famosa margherita, carpigiano di nascita e parmigiano di adozione, dopo aver finito di scontare, nel 2016, la pena inflitta dal tribunale per bancarotta fraudolenta, è tornato alla sua grande passione, la moda: la prossima primavera lancerà sul mercato il brand Valvola, una linea dedicata ai giovani Millennials, un look accattivante realizzato con la collaborazione di professionisti del settore.

Quando registrò il marchio Guru, Cambi aveva poco più di vent’anni. Era la fine degli anni Novanta e le sue magliette ebbero successo anche grazie a testimonial quali calciatori e modelle. Nel 2003 ne vendette più di tre milioni, nel 2005 Guru diventò lo sponsor Renault e nello stesso anno il carpigiano ricevette il premio come Giovane imprenditore della moda. Dall’apice del successo Cambi rotolò verso un tracollo che lo portò ad essere arrestato, nel 2008, con l’accusa di bancarotta fraudolenta: il tribunale di Parma dichiarò il fallimento della società per un buco di bilancio di 62 milioni di euro. Fu condannato a quattro anni, pena che il tribunale di Bologna dichiarò estinta nel 2016. Archiviata la condanna e la dipendenza dalla cocaina, che Cambi ha raccontato nel libro autobiografico
Margherita di spine, partecipò al reality L’isola dei famosi ma dopo poco tempo si ritirò e iniziò a lavorare per tornare nel mondo della moda.

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi