La metamorfosi dei “Serpenti”: Bulgari con Vittoria Puccini apre una mostra nella boutique di via dei Condotti

Vittoria Puccini
di Bianca Luna Santoro
2 Minuti di Lettura

Bulgari Serpenti: il racconto di una metamorfosi va in scena a Roma. Fino al 13 giugno lo storico negozio di via dei Condotti 10 ospiterà una presentazione dedicata alla collezione Serpenti, che rende omaggio a una delle sue icone più forti e riconoscibili nel mondo. Per un mese il flagship store romano adibirà a museo la sua ala più importante, il corridoio a botte disegnato nel 1934 dall’architetto Florestano di Fausto. Lungo la galleria, tra vetrine e schermi visivi, si snoderà il racconto dell'evoluzione dei Serpenti, una storia che risale al 1948 con la creazione dei primi esemplari di orologi gioiello realizzati in spirali di tubogas, una speciale lavorazione che rende il metallo elastico e adattabile al corpo. Da qui ha inizio la metamorfosi del Serpente, che negli anni subisce un continuo ripensamento del design, sempre all’insegna della ricerca e dell’alta gioielleria che contraddistingue Bulgari.

Le tappe del percorso allestito all'interno della boutique mostrano le tante interpretazioni del leitmotiv, che "cambia pelle" grazie alla varietà dei metalli preziosi, le pietre incastonate, la ceramica, gli smalti e la definizione delle scaglie del corpo del serpente. Queste ultime in particolare sono protagoniste della collezione Serpenti Viper, una linea con squame dal design stilizzato e ultra-contemporaneo lanciata da Bulgari nel 2021. L’apertura al pubblico dello spazio espositivo della maison ha avuto come madrina d'eccezione l’attrice Vittoria Puccini, 39 anni, che per l’occasione ha indossato una parure Serpenti Viper in oro bianco e diamanti. Tra eredità e innovazione, Bulgari apre le porte della propria casa nel cuore di Roma per permettere al pubblico di ammirare finalmente dal vivo le creazioni più preziose e significative della maison.

Giovedì 13 Maggio 2021, 16:06
© RIPRODUZIONE RISERVATA