Meghan Markle, 5 abiti diversi in 24 ore: ecco quanto ha speso per il guardaroba super firmato

Mercoledì 11 Luglio 2018 di Costanza Ignazzi

È un duro lavoro, ma qualcuno deve pur farlo. Nella fattispecie deve farlo proprio lei, Meghan Markle, sposa reale e duchessa del Sussex, che prende la questione moda talmente sul serio da essersi cambiata d'abito ben 5 volte nelle ultime 24 ore. Sanremo, in confronto alla vita di Meghan, è un gioco da ragazzi: la bella moglie di Harry negli ultimi giorni ha avuto un'agenda fittissima nella quale l'abito giusto era un fattore altamente determinante.

LEGGI ANCHE: Kate e Meghan, gara di eleganza al battesimo del principino Louis

Così la Duchessa ha inanellato una serie di giustissimi look, partendo da un modello blu di Dior (che a molti ha ricordato il suo abito da sposa), passando per la stilista Emilia Wickstead (tra le preferite della cognata Kate) e approdando a un semplice tailleur nero (semplice per modo di dire, visto che è firmato Givenchy). 
 

 

Intanto i tabloid britannici titolano a caratteri cubitali che, dall'inizio del suo fidanzamento con Harry, Meghan Markle ha speso tra abiti e accessori circa un milione di euro.Tra gli outfit più costosi l'abito nero tutto in trasparenza per le foto ufficiali del fidanzamento, un modello Ralph&Russo da 63mila euro e spicci: e che dire poi di quello sfoggiato ad Ascot, un Givenchy da sogno (come l'abito da sposa ndr) da quasi 10mila euro. Un cambiamento radicale dai tempi di Suits: prima della reale love story, il guardaroba di Meghan era studiato sì, ma estremamente meno costoso. Poi, la svolta: ciao Line the Label, buongiorno Dior. Insomma, di che rivalutare lo shopping da Zara di ogni comune mortale. 

E mentre tutti le fanno i conti in tasca, Meghan Markle continua ad attingere al suo - sconfinato? - guardaroba senza battere ciglio. Nelle fatidiche ultime 24 ore, in particolare, ha scelto un abito Dior svasato con la sua scollatura preferita (quella a barca), cintura in vita e cappellino per il centesimo anniversario della nascita della Royal Air Force. Poi, di corsa su un aereo diretto a Dublino dal quale Meghan è scesa, nemmeno a dirlo, con un coordinato verde bottiglia firmato Givenchy. Gonna pencil, decolleté beige scamosciate (che sembra possedere in serie visto il modello verde indossato al battesimo del nipotino Louis appena due giorni fa). Il tempo di qualche scatto e via verso il cocktail  all'ambasciata, fasciata - per la prima volta - in un abito nero della designer squisitamente britannica Emilia Wickstead.
 

Un altro look durato solo qualche ora: per l'incontro con il presidente Michael Higgins la mattina dopo ha scelto un modello grigio di Roland Mouret. La maratona - è il caso di definirla così - è finita con il look più casual di tutti: un tailleur nero con pantalone crop abbinato a un top bianco che ha usato per correre qua e là allo stadio Croke Park. Sportiva uguale low cost? Nemmeno per sogno: total look Givenchy. Pensavamo che Meghan si dilettasse con il femminismo: per ora sembra il suo impegno preferito sia cambiarsi d'abito. 

Ultimo aggiornamento: 12 Luglio, 10:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Le case sequestrate ai Casamonica, tra fiction e realtà

Colloquio di Alvaro Moretti e Ernesto Menicucci