Gioielli Green per uno stile unico e sostenibile grazie a Officine di Talenti Preziosi

Sabato 6 Luglio 2019 di Valentina Venturi
Bijou Green (foto Leonardo Esposito)

«Spesso il vestito viene "fatto" dal gioiello, si racconta proprio attraverso il gioiello che si indossa». Con queste parole Gioia Capolei, vicepresidente Officine di Talenti Preziosi (OTP), nonché jewelry designer e docente Ied definisce l'importanza di indossare un bijou unico. Se poi il gioiello in questione nasce da materiali sostenibili, il connubio diventa perfetto. 

Bamboo, plastica, corteccia di legno, pelle di ananas, vetro, plexiglass, strass, corna di bufalo e pelle vegetale. Sono solo alcuni dei materiali utlizzati per creare il gioiello perfetto, il bijou green. La bellezza di queste creazioni è stata ammirata oggi durante "Bijou Green...Verso un mondo migliore" appuntamento ideato dall'associazione no-profit Officine di Talenti Preziosi (OTP) e presentato alla Galleria Plus Arte Puls per la sezione Intown di Altaroma. 

Grazie ad una performance composta da un tableau vivant di modelle del Corso di Portamento&Stile dell'Accademia Koefia, guidate da Rossano Giuppa, questi gioielli nati dalla mente creativa di OTP hanno preso vita. Materiali alternativi e di scarto, riuso creativo, filiere certificate, oro etico e buone pratiche sono state le parole d'ordine scelte dall'associazione fondata nel 2013 dalla docente di design del gioiello e presidente Marina Valli, affiancata dal 2016 dalla vicepresidente Capolei. 

«Per l’edizione estiva di Altaroma - racconta la presidente Valli -  abbiamo scelto la sostenibilità ambientale. Ma il concetto di sostenibile si traduce anche in solidale con il coinvolgimento di Komen Italia, associazione impegnata da 20 anni in prima linea nella lotta ai tumori del seno in tutta Italia». Il coinvolgimento ha dato vita ad un ciondolo in bronzo rosa, la cui pietra interna può essere modificata, a seconda che il piccolo sia maschio o femmina. Il ricavato della vendita verrà devoluto interamente a Komen Italia.

Il padre della presidente Valli è Giovanni Valli, designer di Bvlgari dal '45 al '90. Per ricordare come tutto prenda vita da un semplice tratto a matita su un foglio bianco, OTP sta lavorando ad un nuovo progetto.  «A settembre - prosegue Valli - lanceremo un premio alla memoria di mio padre aperto ad operatori del settore, orafi, designer e giovani creativi che hanno frequentato scuole ed istituti specialistici. Vogliamo ricreare il sistema virtuoso che dal breafing originale conduce al prezioso».

Ultimo aggiornamento: 12:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divano, tastiere, cellulare, cuffie: ecco i figli in modalità vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma