Gigi Hadid veste Prada all'inaugurazione del club itinerante a Parigi

Gigi Hadid veste Prada all'inaugurazione del club itinerante a Parigi
di Francesca Romana Buffetti
3 Minuti di Lettura
Martedì 28 Gennaio 2020, 11:39

Non poteva che scegliere un total look Prada Gigi Hadid in occasione dell’inaugurazione al Maxim’s del Prada Mode Paris, quarta edizione del club privato itinerante che, dopo Miami, Hong Kong e Londra, la maison italiana dedica alla cultura contemporanea. Per due giorni, in contemporanea con l’apertura della Haute Couture, il ristorante simbolo della Belle Époque francese è sede di eventi artistici unici, accompagnati da performance musicali, food experience e dibattiti.

Bella Hadid in aeroporto, il look da viaggio con tuta e anfibi è da copiare
Occhiali da sole, dal modello Matrix ai cat-eye glitterati: più sono pazzi meglio è
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Opening night of #PradaMode Paris was celebrated with DJ sets by Jonny Seymour, Kim Ann Foxman, and Bo Daley, a dinner with @vogueparis, followed by a party featuring a live performance by avant-garde composer William Basinski (@musex1). Discover the full program of #PradaModeParis via link in bio.

Un post condiviso da Prada (@prada) in data:


Entrata blindatissima, però, permessa solo ai membri dell’esclusivo club di cui - ça va sans dire, fa parte anche la super modella che tante volte ha calcato la passerella per la casa di moda. Per la serata inaugurale, accompagnata dalla colonna sonora firmata da Jonny Seymour, Kim Ann Foxman e Bo Daley, Gigi Hadid ha scelto un tailleur della collezione Primavera-Estate 2020 di Prada, in stampa coordinata dalle nuance super trendy nella prossima stagione calda: cioccolato e marrone chiaro, abbinato al senape, bianco e rosso. Sotto al blazer, un dolcevita verde oliva.

Griffati Prada anche gli accessori: la Sidonie in nappa marrone chiaro come la cintura sottile stretta in vita sopra la giacca (altro trend che dall’Inverno sarà traslato anche in Primavera) e gli stivali dal tacco grosso di 65 mm e la silhouette a punta. Al Dj Set è seguita una cena (in collaborazione con Vogue Paris) e quindi un'esibizione dal vivo del compositore William Basinski.

Tra gli arredi in stile Art Nouveau del celebre Maxim’s, il suggestivo allestimento voluto dal Prada Mode Paris è stato opera di Kate Crawford, ricercatrice nell’ambito dell’intelligenza artificiale, e dell’artista Trevor Paglen, che proseguono così il loro sodalizio con l’azienda di Miuccia Prada. I due, infatti, sono impegnati anche all’Osservatorio, lo spazio della Fondazione Prada in Galleria Vittorio Emanuele  II a Milano, dove è in corso“Training Humans” (visitabile fino al 24 febbraio), una mostra dedicata a immagini di training: repertori di fotografie utilizzate dagli scienziati per insegnare ai sistemi di intelligenza artificiale (IA) come “vedere” e classificare il mondo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA