Capodanno, SOS day after: tutti i consigli beauty per affrontare i postumi della serata

Domenica 29 Dicembre 2019 di Mariacristina Righi
OLE HENRIKSEN (SITO WEB)

I party di capodanno lasciano sempre troppe tracce. Non solo nei luoghi che li ospitano, ma purtroppo anche sul nostro aspetto. Il day after di un party porta con sé colorito spento, occhiaie e occhi gonfi, capelli arruffati, senso di gonfiore, stanchezza e indolenzimento. Come rimediare? Niente panico, i rimedi ci sono. E sono sperimentati dalle star.

Capodanno da star? I make up artist di Hollywood rivelano i loro segreti da red carpet
Beauty sleep, dormire ti fa bella: ecco perché questo è il periodo d'oro per le donne

AL PARTY
Quando cominciate ad avvertire qualche segnale di stanchezza o di aver già superato i vostri limiti, correte subito ai ripari. Se vi accorgete di aver già esagerato con l’alcol (e la festa durerà ancora a lungo) cominciate ad alternare un bicchiere di vino o un cocktail con uno d’acqua e mangiate sempre qualcosa. Banditi però i cibi dolci e grassi, meglio verdure e proteine. Se dopo aver ballato ininterrottamente per un numero imprecisato di ore vi sentite in pista come se foste su una nave, uscite, respirate un po’ d’aria fresca e bevete un bicchiere d’acqua gasata. Se i piedi vi stanno abbandonando, fermatevi, andate alla toilette, toglietevi i tacchi alti, massaggiate per qualche minuto le piante dei piedi e se è possibile camminate per un po’ scalze. Altrimenti indossate le ballerine da borsetta, che avrete sicuramente portato con voi, come fanno le ragazze americane da molti anni. Se vi gira la testa e non accenna a smettere (la colpa è senz’altro dei troppi cocktail), uscite all’aria aperta, prendete un’aspirina effervescente e mangiate un pezzetto di pane. Questi gesti vi eviteranno senz’altro un peggioramento della situazione il giorno successivo alla festa.

A CASA
La prima regola è partire per tempo, cioè non aspettare un brutto risveglio. Non importa com’è stato il vostro party, quanto avete bevuto, ballato, mangiato, a che ora siete arrivate a casa. Il recupero possibile del day after comincia the night before. Sì perché per evitare di trovarvi in uno stato irrimediabile la mattina seguente prima di mettervi a letto ci sono alcuni passaggi fondamentali.

Indispensabile andare a dormire senza trucco, quindi è d’obbligo struccarsi accuratamente con un prodotto specifico per eliminare il make-up degli occhi (compreso il mascara waterproof) e uno piuttosto grasso per il resto del viso seguiti da una lozione delicata, analcolica e rinfrescante da vaporizzare sul viso e da un bello strato di crema idratante su viso e collo. Prima di andare a dormire bevete due grandi bicchieri d’acqua non troppo fredda, mangiate una piccola dose di proteine, per esempio due cubetti di formaggio. Tenete la bottiglia vicino al letto per poter bere quando vi verrà sete durante la notte. Preparate la stanza a un riposo di recupero: buio completo e se non è possibile eliminare tutte le fonti di luce, indossate una mascherina per gli occhi, il termosifone spento, un cuscino abbastanza alto per tenere la testa un po’ più sollevata (eviterà il ristagno di liquidi intorno agli occhi). Dormite cinque ore, non di più. Sono sufficienti per recuperare.
cinque ore di sonno sono sufficienti anche se si va a dormire all’alba) per prevenire il più possibile i postumi da party.

THE DAY AFTER
Appena aprite gli occhi, la prima cosa da fare è un automassaggio al viso per recuperare tono e vivacità. Sdraiate a letto, premete leggermente le punte dei due anulari ai due lati del naso in corrispondenza delle narici e da lì spostatevi verso l’esterno del viso sempre premendo leggermente. Potete ripetere il gesto anche una decina di volte. Appena alzate poi è necessario eliminare le tossine e le impurità. Nichola Joss, la consulente beauty di Scarlett Johansson, ha studiato una tecnica di automassaggio da praticare al momento della pulizia del viso. Applicate il detergente su tutto il viso con movimenti circolari. Partite con il massaggio dal centro del viso e sempre con movimenti circolari procedete dall’interno all’esterno e dal basso vero l’alto. Questo massaggio stimola anche il drenaggio linfatico, evitando i gonfiori da ristagno di liquidi.

A questo punto inizia il piano SOS in 5 tempi
Gli occhi
La zona intorno agli occhi è quella che segnala maggiormente gli effetti di una notte in bianco. Sono la parte più delicata, più truccata ai party e più stressata da luci, ambienti chiusi e caldi. Appena siete in grado di aprirli, mettete qualche goccia di collirio per gli occhi più delicati, tipo alla camomilla, alla calendula o addirittura solo le lacrime artificiali. Poi due dischetti di cotone imbevuti in acqua di rose o tonico analcolico, da lasciare sugli occhi 5-10 minuti. Una ricetta infallibile studiata dal guru della bellezza ayurvedica Bharti Vyas si prepara con un cetriolo tritato mescolato con il latte fino a ottenere una crema densa da applicare come maschera su tutto l’occhio e da sciacquare solo dopo diedi minuti. Prima dell’applicazione meglio mettere in frigo la solita crema per il contorno occhi e a bagno in acqua e succo di limone due compresse di cotone. Eliminata la maschera al cetriolo le compresse andranno strizzate e appoggiate sugli occhi per altri dieci minuti. E infine un automassaggio del contorno occhi con una crema specifica e ricca, tolta dal frigo dove è rimasta tutta la notte, per rinfrescare la zona.Il corpo
L’ideale sarebbe la doccia fredda, ma tiepida può andare comunque bene. Il gel per la doccia deve essere agli agrumi, molto tonificante. E durante la doccia è consigliabile un automassaggio con movimenti circolari, con il guanto di crine.

La colazione
Vietati tè e caffè, due eccitanti superficiali che possono irritare lo stomaco, ancora stressato dagli abusi della notte precedente. Meglio un succo di frutta o di verdura, un frutto ricco di vitamine, come kiwi e arancia o anche una manciata di uvetta secca, qualche mandorla o nocciola. Se vi va, anche un uovo alla coque e un pezzetto di pane, meglio se integrale. Poi più niente fino all’ora di cena.
Il viso
Gli occhi appaiono meno gonfi dopo il trattamento d’urto. Ora è il momento di occuparsi del colorito spento. Prima d procedere con il make-up (che sarà decisamente light) meglio partire con una legga esfoliazione per togliere il grigio. Poi una maschera effetto lifting immediato o comunque che dia subito luminosità al viso. Fate seguire una bella vaporizzazione di tonico energizzante o una lozione rivitalizzante e da qualche goccia di siero o meglio ancora di olio essenziale di rosa applicato con i polpastrelli su tutto il viso.

Il make-up
Anche al momento del trucco la zona intorno agli occhi è quella più cruciale. Per evitare che appaiano tracce di occhiaie meglio scegliere un correttore in crema leggermente illuminante che una polvere opaca. Anche nella scelta della base, meglio una leggermente lucida che rifletta la luce, in una tonalità rosata, di un prodotto opacizzante in grado di accentuare il tono spento della pelle. Potete anche passare un po’ di blush o di terra in una sfumatura dorata che regalerà immediatamente un’aria più sana. Al posto del gloss, un balsamo piuttosto grasso che ammorbidisca le labbra e invece del mascara una base curativa per le ciglia.

Per finire
Per non passare la notte insonne, cercate di non stare tutto il giorno sdraiate sul divano. Uscite e respirate il più possibile aria fresca, poi all’ora di cena solo una zuppa di verdura e a letto presto.

BEAUTY CASE DA DAY AFTER
N.A.E. Naturale Antica Erboristeria crema viso giorno idratante energia con olio di semi d’uva e di girasole biologico per un’idratazione a lunga durata e mantenere l’elasticità della pelle.
deBBY concealer Solution Luminous Effect (after party) con melograno, unisce alla performance di un make-up professionale, un pool di attivi anti-fatica per rivitalizzare e illuminare lo sguardo.
Bronzing Powder Flormar crea un aspetto abbronzato naturale.
Erborian Glow Eye Patch, maschera in tessuto per il contorno occhi arricchita con estratto di liquirizia.
Maschera in tessuto Idratazione e Luminosità Immortelle L’Occitane per una pelle dall'aspetto più giovane in dieci minuti, idrata, aiuta a minimizzare l'aspetto delle rughe per una pelle che sembra rimpolpata e tonificata, come rinnovata.
Hydrogel Mask Pearl Synergy Derm a base di perla idrolizzata, dall’azione illuminante, rigenerante e levigante.
 

 

LE RICETTE DELLESTAR
Se le tecniche per ridare vitalità al viso appaiono piuttosto semplici, uno dei passaggi più difficili è riuscire a smaltire la stanchezza accumulata da una notte in bianco recuperando una buona dose di energia, senza ciondolare dal letto al divano fino a sera. Molti integratori di vitamine, olio da bagno rivitalizzante e una colazione con pane integrale. Le star scelgono spesso la via salutista per rimediare agli eccessi. Ma ci sono altre soluzioni consigliate dalle star e dai loro guru per far riprendere al viso un aspetto più decente dopo una notte di festa. Ecco le regole d’oro di guru e personal trainer delle star.
Elle Macpherson non rinuncia a una spolverata di terra, nella sfumatura meno scura, per ridare un’aria sana a tutto il viso.
Per gli occhi gonfi la beauty guru Wendy Lewis consiglia di applicare per 5-10 minuti uno strato di gel per il contorno occhi che sia stato tenuto qualche ora in frigo come fosse una maschera ma anche due dischetti di cotone imbevuti in acqua e succo di limone (sempre gelati) poi picchiettati intorno agli occhi.
La facial therapist Amanda Lacey consiglia un automassaggio al viso da fare mentre si è ancora sdraiate a letto. I due anulari si passano ai lati del naso schiacciando leggermente. Poi piano piano con le altre dita ci si sposta su tutto il viso ripetendo l’operazione almeno cinque volte.

La make-up artist Mary Greenwell suggerisce di utilizzare il correttore per eliminare le occhiaie. Deve essere liquido, non opaco, anzi meglio se riesce a riflettere la luce.
Vivian Zarvis, dell’omonimo istituto londinese con la sua linea di prodotti, consiglia un’applicazione di olio essenziale di rosa come idratante per risvegliare al meglio il colorito del viso. Basta diluirne 16 gocce in 30 ml di olio d’oliva e applicare il cocktsil sul viso con la punta delle dita.
E la celebre facialist Eve Lom (con la sua linea cosmetica) consiglia di bere moltissima acqua durante il giorno successivo al party per rimediare alla disidratazione causata dall’alcol.
La make-up artist Ariane Poole consiglia di usare una base di colore rosato, una BB o una CC cream al posto del fondotinta.

La naturopata Jennifer Harper-Deacon, autrice di numerosi libri sul benessere, per far salire il livello energetico suggerisce di massaggiare la parte superiore del piede sinistro per cinque volte, poi ripetere con il destro. Si parte dalla base di ogni dito esercitando una leggera pressione per arrivare fino alla cavigliaPer Matt Roberts, personal trainer di molte star, una mezz’ora di esercizio aerobico (anche quindi di camminata veloce o di bici) aiuta a eliminare le tossine con il sudore, alza la temperatura del corpo e aumenta il battito cardiaco e quindi migliora la circolazione. Ma è fondamentale bere moltissima acqua per favorire l’eliminazione.
LE REGOLED’ORO DEL RISVEGLIO
Doccia tiepida
Gel agli agrumi
Guanto di crine per frizionarsi con energia e riattivare la circolazione
Niente tè, caffè o altre bevande eccitanti
Succhi e centrifugati di frutta e verdura, tisane e acqua a volontà. Un uovo sodo, pane integrale fino all’ora di andare a dormire (non troppo tardi)

Ultimo aggiornamento: 1 Gennaio, 14:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani