Le donne nelle istituzioni, convegno alla Camera con Casellati, Carfagna e l'ambasciatrice britannica

Venerdì 12 Luglio 2019
Il vicepresidente della Camera Mara Carfagna
Le donne in politica, sempre di più eppure ancora poco rappresentate.  «Women in Politics»  è il tema dell'incontro che si terrà lunedì 15 luglio presso la Sala del Mappamondo a Montecitorio. Un confronto tra rappresentanti delle istituzionali britanniche e italiane,  si discuterà come combattere la discriminazione di genere e facilitare l'accesso delle donne alla vita pubblica. Dopo il saluto del presidente del Senato Maria Elisabetta  Casellati, interverranno Mara Carfagna, vicepresidente della Camera, e  Jill Morris, ambasciatore britannico in Italia. Sarà poi la volta di Amber Rudd, Secretary of State for Work and Pensions, Emma Bonino, senatrice, Eleanor Laing, Deputy Speaker of the House of Commons e Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona. Modera Maria Lombardi, giornalista del Messaggero. 

«É un'occasione di incontro e di scambio», per la vice presidente della Camera e coordinatrice nazionale di Forza Italia. «Una bella possibilità per confrontare le esperienze di donne come il ministro del Welfare inglese Amber Rudd e la vice-Presidente della Camera Dame Eleanor Laing, con le opinioni della presidente Elisabetta Casellati, della senatrice Emma Bonino e della sindaca Valeria Mancinelli. Ragioneremo sulla presenza, sulla crescita della autorità femminile in politica che, ne sono certa, è una chiave fondamentale di rinnovamento e di prosperità non solo per l’Europa, ma anche per il mondo intero».

L’ambasciatore Jill Morris ringrazia l'onorevole Carfagna per aver ospitato “Women in Politics” a Montecitorio. «La presenza da Londra del ministro del Welfare Amber Rudd e della vice-Presidente della Camera Dame Eleanor Laing testimonia quanto sia importante per noi mantenere e sviluppare una relazione stretta con l’Italia anche in un ambito così strategico come la parità di genere nelle nostre istituzioni e in politica. Con i numerosi eventi già organizzati per la campagna “Women in…” vogliamo dare voce e sottolineare il valore all’eccellenza al femminile in settori dove le barriere di genere sono più alte, con l’auspicio di ispirare le future generazioni di cittadine e cittadini dei nostri due paesi».

  Ultimo aggiornamento: 15:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA