Progetto Donna: un aiuto per le vittime di violenza

Lunedì 28 Settembre 2020 di Valentina Venturi
Fondazione Roma - Progetto Donna (foto Marco Girolami)

«Nella nostra epoca, in una società che ambisce ad essere progredita, moderna, rispettosa della dignità di ogni persona, ritengo che sia scandalosamente immorale e profondamente aberrante assistere, inerti, a questo dramma della violenza, della sottocultura, della sopraffazione e del possesso dell’uomo sulla donna». Parole dure, esplicite quelle che urla il Presidente onorario della Fondazione Roma professor Emmanuele Emanuele.

Ed è da questa consapevolezza che la Fondazione Roma decide dal 28 settembre di dare vita ad una nuova iniziativa, "Progetto Donna”. Si tratta di un aiuto concreto attraverso cui, pur non configurandosi come un Centro antiviolenza, si vuole offrire a titolo gratuito a tutte le donne vittime di violenza italiane e straniere (in possesso di regolare permesso di soggiorno in Italia qualora extracomunitarie) residenti, domiciliate o che dimorino abitualmente a Roma e provincia, un pacchetto di servizi, di tutele e di benefici. 

L’intervento era pronto per essere lanciato fin dal febbraio scorso, ma è stato bloccato a causa della pandemia e del conseguente lockdown, che ha dato origine, secondo i dati più recenti, ad un sensibile aumento di casi segnalati alle Autorità di Sicurezza. Questi i contatti di Progetto Donna, aperto dal lunedì al venerdi dalle 9 alle 17, tel. 06/697645406, la mail è progettodonna@fondazioneroma.it. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA