Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

"Race for the cure” non si ferma, il 17 maratona live sui social contro il tumore al seno

La manifestazione Race for the cure dello scorso novembre
2 Minuti di Lettura
Giovedì 14 Maggio 2020, 16:19

La Race for the Cure, la più grande manifestazione per la prevenzione e la lotta ai tumori del seno in Italia e nel mondo, quest'anno dovrà essere rinviato a causa della pandemia. Ma non si ferma. Domenica 17 maggio, giorno in cui si sarebbe dovuta svolgere la 21a edizione della Race di Roma, Komen Italia organizza una grande maratona live sui suoi canali social «per impedire che a correre siano solo i tumori», si legge in una nota.

Tumori al seno, salta Race for The Cure, ma il 17 maggio Komen Italia organizza Race Live, una grande maratona social

Le donne di “Race for the Cure” lanciano a Roma nuovi progetti di solidarietà

La Race Live, condotta dalla giornalista Olivia Tassara insieme alle madrine Maria Grazia Cucinotta e Rosanna Banfi, ha già raccolto importanti adesioni tra i rappresentanti delle istituzioni, della cultura, dello sport, delle aziende, dello spettacolo, della medicina e del volontariato, uniti per tenere alta l'attenzione sui tumori del seno, rimanere accanto alle donne che stanno affrontando la malattia durante l'emergenza del Covid-19 e raccogliere fondi necessari a rafforzare l'azione di prevenzione e contrasto. Nel corso della diretta un ampio spazio sarà dedicato al confronto tra i medici e le donne in rosa, donne che convivono con la malattia o l'hanno sconfitta. «I tumori del seno continuano la loro insidiosa corsa anche durante la pandemia. Nei prossimi 12 mesi, oltre 2 milioni di donne nel mondo riceveranno questa diagnosi e più di 600.000 perderanno la vita per questa malattia», dichiara Riccardo Masetti, direttore del Centro di senologia della Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli Irccs di Roma e presidente della Komen Italia. «Non possiamo quindi distrarci o rassegnarci al distanziamento che il virus ha imposto anche nelle cure oncologiche e nelle normali strategie di prevenzione. Per questo chiediamo a tutti di partecipare alla grande maratona live di sensibilizzazione e raccolta fondi che la Komen Italia organizza domenica 17 maggio sui suoi canali social». 



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA