L'Italia terreno di caccia per le donne afroamericane che dagli Usa arrivano alla ricerca dall'amore

Domenica 16 Febbraio 2020 di Franca Giansoldati
1

In Italia a caccia di incontri maschili: le donne di colore americane sembrano avere pochi dubbi su dove andare per trovare l'amore. Anche se l'Italia in questi anni si è fatta conoscere per la sua vena razzista, sta ugualmente spopolando negli Stati Uniti come meta per 'acchiappi'. Il fenomeno è stato tracciato dal New York Times che ha dedicato a questa tendenza un ampio resoconto partendo dalla piattaforme di incontri più conosciute, come Tinder, o gruppi che si sono formati su Pinterest, Instagram, Tumblr, Facebook. Insomma non ci sono dubbi.

Date le richieste sono sono nati anche siti ad hoc, come Black Girl Travel (www.globalnista.com) che organizzano tour mirati dai nomi esotici: Italian Riviera, Carnevale di Venezia, Tuscany, Bella Italia 2020. L'uomo italiano viene associato al linguaggio della seduzione, viene visto come interessato e seduttivo. Diverse ragazze afroamericane hanno spiegato il motivo: Generalmente quando giro per Chicago, la mia città, per esempio, mi sembra di essere ignorata, mentre se cammino o sono in una stanza in Italia ecco che registro reazioni, e mi accorgo che gli occhi sono puntati su di me».

Per farla breve le americane di colore agganciano giovani uomini più facilmente che non negli Usa. La penisola come un terreno di caccia, dunque. E chi lo avrebbe mai detto. Il sito più attivo e richiesto resta Black Girl Travel che offre romantici tour non proprio a buon mercato, così come gite culturali che di romantico hanno ben poco. In ogni caso le mete più richieste e gettonate dalle viaggiatrici restano la riviera romagnola, venezia, Firenze e la Toscana, Roma e Napoli.

Il viaggio e la scoperta dei luoghi d'arte unisce anche la prospettiva di provare emozioni, provare a sognare. Come se fosse tornato di moda il film Vacanze Romane con Audrey Hepburn. Naturalmente non mancano gli inconvenienti, come ha fatto presente una giovane donna interpellata dal quotidiano statunitense al quale ha spiegato che mentre era ferma ad un semafono in una via del centro di Roma, un tizio la ha approcciata chiedendole “hey bella quanto vuoi?”. 

Ultimo aggiornamento: 16:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA