Minaccia la ex di diffondere video sexy, arrestato per revenge porn

Mercoledì 30 Ottobre 2019
Ha perseguitato la ex e ha minacciato di diffondere alcuni video sexy in cui erano erano insieme. Poi l'ha insultata e ha danneggiato la sua auto. Un giovane di 20 anni è stato arrestato a Olbia per stalking e revenge porn, un reato previsto dalle nuove norme del Codice Rosso sulla violenza sulle donne.   
Le persecuzioni sono cominciate lo scorso luglio quando i due hanno smesso di frequentarsi. Il ventenne da quel momento ha iniziato a tormentare la ex. «L'ha minacciata in più circostanze - spiegano i carabinieri - di diffondere alcune immagini e video sessualmente espliciti che li ritraevano insieme, comportamento che configura il cosiddetto reato di revenge porn». La giovane si è rivolta subito ai militari che hanno avviato gli accertamenti. Ieri il ventenne ha aspettato che la ragazza facesse ritorno a lavoro dalla pausa caffè, l'ha avvicinata e insultata. La giovane, che si trovava con una amica è riuscita a fuggire e chiamare il 112. Sul posto sono arrivati i militari della stazione di Golfo Aranci. I militari hanno arrestato il ventenne che nel frattempo, in preda alla rabbia, aveva preso a sassate l'auto della ex, danneggiandola.
© RIPRODUZIONE RISERVATA