DONNE

Le volontarie che puliscono le case delle donne malate di cancro: dagli Usa in Italia

Venerdì 18 Ottobre 2019

«Cleaning for a reason». Prendersi cura (gratis) delle casa delle malate di cancro per dare loro la possibilità di occuparsi di se stesse. Un esercito di volontarie negli Usa e in Canada ormai da anni aiuta le paziente sollevandole dalle fatiche domestice. E adesso l'iniziativa arriva anche in Italia. A Benevento una cinquantina di donne è già pronta a farsi carico delle pulizie di casa delle malate. E si prevede che arrivino tante altre adesioni.
«Rappresentiamo – spiega Mariaserena Pellegrini, tra le promotrici dell'iniziativa  – una piccola goccia nel mare, ma siamo contente di dare il nostro piccolissimo contributo ed un po’ di sollievo alle persone con una grave patologia. L’idea è di portare un sorriso nelle case delle persone malate».
Un progetto che all'estero ha riscosso un grande successo. Sono 1200 le volontarie che puliscono le case delle donne statunitensi e canadesi con il cancro, e lo fa gratuitamente. Cleaning for a Reason è un’organizzazione non profit che ha un obiettivo: «Lasciare che queste donne coraggiose e forti si concentrino sulla loro salute e sulle terapie, mentre noi le liberiamo dalla preoccupazione di badare alle pulizie». Dal 2006, sono state aiutate oltre 30.200 donne malate, e sono state donate ore di lavoro per un valore di oltre dieci milioni di dollari (oltre 9 milioni di euro), ricorda Vanity Fair. 
L'arrampicata di quattro malate di cancro in Abruzzo
Tumori, ballo come terapia: al via Dance for Oncology, il progetto di Carolyn Smith e Associazione Incontradonna
L'idea è venuta a Debbie Sardone, presidente e fondatrice di Cleaning for a Reason e proprietaria di un'agenzia di pulizie. Anni fa ha ricevuto la telefonata di una donna malata che le confessata la difficoltà di prendersi cura della casa per via delle cure pesanti. Debbie ebbe così l'idea di un'organizzazione no profit che si dedicasse proprio a questo e coinvolse altre ditte di pulizie.
«Ho pensato che nessuna donna in difficoltà di quel tipo avrebbe più dovuto pagarmi», spiega Debbie. «Non riesco a dirvi quanto è stato bello tornare in una casa pulita dopo una lunga giornata di chemio. Non potrò mai ringraziarvi abbastanza», una dei tanti messaggi per Cleaning for a reason.

© RIPRODUZIONE RISERVATA