Il mondo è sessista: nove persone su 10 hanno pregiudizi nei confronti delle donne

Giovedì 19 Marzo 2020

Il mondo è ancora sessista. Circa 9 persone su 10 hanno pregiudizi nei confronti delle donne. Otto su dieci sono convinte che gli uomini siano leader politici migliori delle donne, 4 su dieci che siano meglio al vertice del business e che abbiano più diritto a un lavoro quando i lavori sono scarsi. E, infine, tre su dieci addirittura che sia accettabile per i mariti picchiare le mogli.

È ciò che emerge dalla ricerca pubblicata dallo United Nations Development Programme (UNDP) che elabora i dati raccolti in 75 Paesi nel mondo, rappresentativi dell’81% della popolazione globale. La ricerca è basata su un indice che misura come l’uguaglianza di genere in politica, nel lavoro e nell’istruzione sia ostacolata da credenze sociali profondamente radicate.

Intelligenza artificiale, Unesco: «No ad algoritmi con pregiudizi, danneggiano le donne»

E i risultati hanno evidenziato un giudizio piuttosto inquietante: otto persone su dieci sono convinte che gli uomini siano leader politici migliori delle donne, 4 su dieci che siano meglio al vertice del business e che abbiano più diritto a un lavoro quando i lavori sono scarsi. E, infine, tre su dieci addirittura che sia accettabile per i mariti picchiare le mogli.

La fumettista Emma: «Il sessismo non sparisce perché è alla base della nostra organizzazione economica»

Secondo lo studio, la percentuale di uomini che nutre un certo pregiudizio nei confronti delle donne è cresciuta dall’89,4% tra il 2004 e il 2009 all’89,9% tra il 2010 e il 2014. Anche le donne con pregiudizi nei confronti delle donne sono aumentate, passando dall’83,4% all’84,6%, nello stesso periodo.

Digital gender gap, un convegno per invogliare le ragazze a scegliere le professioni del futuro

«Sono numeri che io considero scioccanti», ha commentato Pedro Conceicao, funzionario Onu e responsabile del rapporto, dopo aver denunciato che «viviamo ancora in un mondo dominato dai maschi». «Vi sono progressi – ha aggiunto – in molte realtà di base nella partecipazione e nell’empowerment delle donne, ma in altre continuiamo a sbattere contro un muro».

Andrea Delogu: «Donna di successo? Ha l'amante potente. Basta con questi stereotipi»

Gli uomini sembrerebbero avere pregiudizi più forti rispetto alle donne, ma la differenza è minore di quanto si possa pensare: l’86% delle donne e il 91% degli uomini ha almeno un pregiudizio nei confronti dell’universo femminile. L’Undp fa notare che appena 10 donne sono a capo dei governi nei 193 Paesi del mondo e meno del 24% dei seggi parlamenti è occupato da donne. Le cose vanno meglio in Europa se si considera che il Parlamento europeo supera la media mondiale con circa il 40% di eurodeputate donne (nel 1958 erano appena l’1% - Fonte: Inter-Parliamentary Union), mentre il Parlamento italiano si attesta intorno al 35%. Inoltre, in quasi tutto il mondo, a parità di mansione le donne sono meno pagate degli uomini e difficilmente raggiungono ruoli di leadership nelle aziende.

© RIPRODUZIONE RISERVATA