Parità di genere, Poste Italiane tra le migliori aziende in Europa

Venerdì 17 Gennaio 2020
Parità di genere, Poste Italiane tra le migliori aziende in Europa

Poste Italiane è tra le prime aziende europee in parità di genere. Vanta un punteggio tra i più elevati più elevati per quanto riguarda l'indice di diversità di genere (Gender diversity index, Gdi) nell'elenco dei maggiori Gruppi del listino Stoxx Europe 600.

Violenza contro le donne, arrivano quattro annulli speciali di Poste Italiane

Il nuovo riconoscimento, che colloca il gruppo guidato dall'ad Matteo Del Fante e presieduto da Maria Bianca Farina ai primi posti in Europa per la presenza femminile in posizioni di responsabilità, è giunto dall'analisi dall'organizzazione «European Women on Boards» (Ewob), secondo la quale Poste Italiane, con un Gdi di 0,69 (l'indicatore ha un range compreso tra 0 e 1), supera la media europea (0,53) e conquista il novantottesimo posto con una presenza femminile del 44% nel consiglio di amministrazione, del 34% in posizione di leadership e del 22% con funzioni esecutive. La ricerca Ewob evidenzia come in Europa la presidenza dei Gruppi sia affidata alle donne solamente nel 7% dei casi e conferma il peso e il ruolo assunto dalle donne in Poste Italiane a tutti i livelli: la presenza femminile è pari al 55% della forza lavoro complessiva (69.000 unità) e il 59% degli oltre 12.800 Uffici Postali è affidato alla guida di una donna. 
Otto marzo: 11 uffici postali interamente gestiti da donne in provincia di Latina

© RIPRODUZIONE RISERVATA