Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, «Aiutami, mio marito mi minaccia»: lascia cellulare al bar con questo messaggio e si salva

Roma, «Aiutami, mio marito mi minaccia»: lascia cellulare al bar con questo messaggio e si salva
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 18 Dicembre 2019, 10:12 - Ultimo aggiornamento: 19 Dicembre, 11:38
«Per favore aiutami, chiama la polizia, mio marito mi minaccia e mi rinchiude dentro casa e si droga. Non so parlare italiano, per favore chiama polizia o carabinieri». Il messaggio era scritto sul cellulare lasciato da una donna accompagnata dal marito in un bar di un’area di servizio in via Casilina. La barista ha subito chiamato la polizia e sono arrivati gli agenti del commissariato Casilino Nuovo.

I poliziotti hanno chiamato un'amica della donna che non parla italiano: l'amica ha chiarito la tragica situazione.
Gli agenti hanno quindi scoperto che la vittima era riuscita a scappare da una finestra dell’abitazione, dopo esser stata sequestrata in casa per tre giorni dal marito, con il quale non aveva voluto avere un rapporto sessuale. Alla fine degli accertamenti, il 56enne,  A.E.M., marocchino è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli. 

Charlize Theron: «A 15 anni vidi mia madre uccidere mio padre. Era violento, si è difesa»
© RIPRODUZIONE RISERVATA