Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

“Con i bambini”, bando da dieci milioni per gli orfani di femminicidio

“Con i bambini”, bando da dieci milioni per gli orfani di femminicidio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Aprile 2020, 15:21

Si chiama "A braccia aperte" ed è il settimo bando promosso dall'impresa sociale Con i Bambini nell'ambito del Fondo per sostenere gli orfani di vittime di crimini domestici e femminicidio. A disposizione complessivamente 10 milioni di euro, in funzione della qualità dei progetti che saranno successivamente elaborati. Con i Bambini, insieme ai partner che saranno selezionati attraverso il bando, promuoverà interventi di presa in carico, formazione e inclusione socio-lavorativa dei minori e dei giovani divenuti orfani a seguito di crimini domestici.

Mariana Manduca, uccisa dal marito dopo 12 denunce. Il pg ai figli orfani: «Restituire il risarcimento»

Femminicidi, indennizzo di 60mila per gli orfani: dalla battaglia dell'Unavi il decreto che rivede le tabelle

Elisabetta, 12 anni, orfana di femminicidio e senza risarcimento. L'avvocato: «Faremo causa allo Stato»


Gli interventi saranno destinati anche al sostegno delle famiglie affidatarie e dei caregiver, ossia di chi si prende cura del minore. L'iniziativa - viene spiegato in una nota - si rivolge a partenariati integrati e multidisciplinari in grado di prendere in carico tempestivamente e individualmente i minori, offrendo loro un supporto specializzato e costante in seguito all'evento traumatico, garantendone il graduale reinserimento sociale e la piena autonomia personale e lavorativa. Gli enti di Terzo settore interessati potranno candidarsi on line tramite la piattaforma Chàiros su conibambini.org entro il 26 giugno 2020. Considerando le difficoltà della progettazione dovute alla necessità di mantenere le distanze sociali, Con i Bambini ha deciso di allungare i tempi di pubblicazione del bando e di prevedere, laddove necessario, proroghe alle scadenze già fissate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA