EUROPA

Ursula von der Leyen la super mamma, ministro della Difesa con 7 figli, un marito e un pony a seguito

Martedì 2 Luglio 2019 di Franca Giansoldati
Ursula von der Leyen la super mamma, ministro della Difesa con 7 figli, un marito e un pony a seguito
L'Europa a trazione femminile. In famiglia la chiamano Rosetta, per via del suo incarnato chiaro, e perché non alza mai la voce, e non perde le staffe nemmeno quando viene invitata nei talk show più muscolosi. Ursula von der Leyen è raro vederla con un capello fuori posto, tanto che i giornali tedeschi quando fu nominata nel 2013 dalla Merkel ministro della Difesa, venne disegnata un po' come Lara Croft, una eroina dotata di super power. Effettivamente, vedendo la sua biografia, Ursula von der Leyen qualche dubbio che sia poco umana lo fa venire considerando che, tra un ministero e l'altro, ha messo al mondo sette figli.

Ursula von der Leyen nominata presidente della Commissione Ue. Christine Lagarde alla Bce

La donna che è stata proposta a capo della Commissione Europea è una donna tenace, costante e capace di tenere testa a situazioni di conflitto politico. In Germania, in tanti anni, prima come ministro della Famiglia e poi come ministro del Lavoro e poi ancora degli Affari Sociali ha saputo farsi rispettare ed è tra i politici in cima alla considerazione della gente.

E' autorevole ma non autoritaria, dicono di lei, una caratteristica rara di questi tempi che le sarà utile nel cuore dell'Europa per riconquistare la fiducia degli europei. Ursula von der Leyen conosce il mondo politico da quando è bambina, suo padre Ernst è stato ministro della Cdu della Bassa Sassonia. E' nata l'8 ottobre 1958 a Bruxelles, dove ha trascorso la sua infanzia.

Dal padre ha adottato il rigore e la fermezza tipica del mondo protestante. Si è sposata con un professore di medicina oltre che manager per una azienda di biotecnologie. Tra il 1987 e il 1999 ha messo al mondo sette figli. Il suo curriculum scolastico include studi in economia e poi in medicina, dove si è specializzata in ginecologia. Nel 1991 decide di fare il dottorato negli Usa, a Stanford, dove trascorrerà quattro anni trasferendosi con tutta la sua famiglia. Sicuramente un percorso fuori dal comune, perchè anche in Germania non è sempre facile conciliare la maternità con la carriera professionale.

Nel 1990, a 43 anni, rompe ogni indugio e decide di entrare in politica, naturalmente per la Cdu. Inizia a livello locale, e poi a livello regionale. Nel 2003 viene nominata ministro della Famiglia del Land della Bassa Sassonia. Angela Merkel ha creduto in lei sin dall'inizio e nel 2005 la chiama a ricoprire un ministero a livello nazionale. L'alleanza tra queste due donne è proseguita bene. Ma resta riduttivo chiamarla super mamma anche se lei ama farsi fotografare nella sua grande casa di campagna ad Hannover con il marito, i figli, il pony e i cani.

Nel 2O09 la Merkel chiede alla von der Leyen di sostituire il ministero del Lavoro e da allora è un susseguire di incarichi portati a buon fine. I giornali tedeschi ormai si sono abituati, dopo la sorpresa iniziale, di vedere un ministro della Difesa in pantaloni e camicia, molto elegante, aspettare le truppe in arrivo dall'Africa o dall'Afghanista e gestire il budget di tutto il settore militare che in Germania non è proprio uno scherzo.




  Ultimo aggiornamento: 3 Luglio, 10:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA