Amber Heard: «L'opinione delle donne vale meno di quella degli uomini, un po' come succedeva ai tempi delle discriminazioni dei neri»

Giovedì 25 Luglio 2019

«Ancora oggi l'opinione delle donne non ha lo stesso peso di quella degli uomini. Come se valesse meno. E questa cosa mi fa infuriare tremendamente e al tempo stesso mi ispira all'azione». Lo dice Amber Heard, tra gli ospiti internazionali del 49/o Giffoni Film Fest.

L'attrice texana ricorda come un tempo in America c'era una legge «orribile» per cui in tribunale «se a deporre c'erano persone che non erano bianche ne servivano almeno due perché la testimonianza fosse considerata attendibile dal giudice, al contrario se il testimone era bianco ne bastava solo uno. La stessa cosa accade ancora oggi alle donne. Pensiamo al #MeToo. Prima di venire credute in quante hanno dovuto denunciare cosa era successo? 25, 35, 45 donne? Laddove la parola di un solo uomo veniva presa sul serio...».

«La storia del MeToo - dice - è cominciata a emergere già 16 anni fa e uno dei primi argomenti era proprio la »gender equality« e davvero ritengo 'criminalè il fatto che sia passato in sordina per tutto questo tempo e sia ancora non del tutto emerso. I cambiamenti sono avvenuti solo in questi ultimi mesi».

Ultimo aggiornamento: 27 Luglio, 08:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA