Mind The Gap riceve il premio Valore Uomo per la tutela dei diritti umani, il conferimento mercoledì a Roma

Martedì 18 Giugno 2019
Mind The Gap, il verticale dedicato al divario di genere tra uomini e donne del sito del Messaggero, verrà premiato con il Premio Valore, un premio che nasce per la tutela dei diritti umani principalmente attraverso una costante attività di diffusione della conoscenza, della cuLtura e della formazione professionale. Il riconoscimento promosso dall’Associazione Valore Uomo, verrà conferito domani, 19 giugno dalle ore 18 nei saloni di “Galleria del Cardinale” (Roma, via Della Pilotta 17/A) da Giuseppe Mazzucchiello, presidente dell’Associazione.

Riceveranno i riconoscimenti: Patrizia Barbalucca - Responsabile Casa Famiglia “La Valle dei Fiori”; Maurizio Billi - Direttore Banda Musicale della Polizia di Stato, Toni Capuozzo – Giornalista; Christian Cipriani - Direttore dell’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa; Luigi Contu - Direttore dell’ANSA; il Prefetto Bruno Frattasi - Direttore dell’ANBSC, Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata; Franca Giansoldati – vaticanista e coordinatrice di Mind The Gap; Paolo Sassu - Chirurgo Hand and Microsurgery Sahlgrenska University Hospital Göteborg; Carmela Elita Schillaci - Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese – Università degli Studi di Catania; Angelo Sticchi Damiani - Presidente Automobile Club d’Italia; Anna Maria Timperio - Docente  in Biologia Molecolare presso l’Università degli Studi della “Tuscia” Viterbo; Carla Prospero Zenato - Imprenditrice.

«Il premio nasce nel 2016 quale riconoscimento coloro che  si sono distinti, mediante azioni a tutela della persona e del progresso, nella realizzazione di opere materiali e intellettuali finalizzate a estendere il benessere sociale e la tutela dei diritti umani a ciascun individuo, manifestazione che, già dall’anno scorso, si svolge sotto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri».

In passato sono stati premiati il sacerdote Ibrahim Faltas, della Custodia di Terra Santa, per la sua testimonianza di coraggio e di fede, per il suo impegno al servizio del dialogo e della conciliazione fra i popoli. Il magistrato Franco Roberti, per il costante impegno a presidio della legalità per lo sviluppo della Società civile. Il generale Leonardo Tricarico, per aver contribuito a garantire l’avanzamento dell’intero Paese in libertà e sicurezza. Cristiana Turchetti, per l’impegno volto a favorire il rafforzamento della capacità amministrativa delle pubbliche amministrazioni, nazionali e regionali, nella gestione ed attuazione delle politiche europee.
  Ultimo aggiornamento: 20 Giugno, 08:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA