Bankitalia e Soroptimist fanno partire corsi di alfabetizzazione finanziaria per emancipare le donne

Martedì 13 Ottobre 2020

In Italia le donne scontano un gap finanziario tale da non renderle pienamente consapevoli degli stumenti bancari che sono a loro disposizione. Il Soroptimist con Banca d'Italia ha promosso il primo corso di alfabetizzazione finanziaria dedicato alle donne.

 

 La pandemia - hanno spiegato - ha costretto troppe donne ad abbandonare il lavoro per l'impossibilita' di conciliarlo con i tempi di vita, portando molte di loro ad arrendersi di fronte alle enormi difficolta' scaturite dal lockdown, a partire dalla gestione degli equilibri familiari, spesso precari, fino ad arrivare al rapporto con il denaro che, in generale, non e' mai stato molto strutturato. Il pay gap gender e' strettamente collegato alle diseguaglianze di genere che caratterizzano la societa' italiana.

 

In Italia esiste un significativo divario nel livello di alfabetizzazione finanziaria degli italiani adulti. Le donne, in particolare, mostrano una minore conoscenza della propria situazione economica e degli strumenti a loro disposizione per gestirla: hanno una minore abitudine a tenere traccia delle proprie spese attraverso, per esempio, la costruzione di un budget e in molti casi non hanno budget se non quello per la gestione domestica.

 

Il corso ha la finalita' di migliorare le conoscenze di base in campo economico e finanziario (esempio: cosa significano determinati termini: obbligazioni, azioni, rating, spread, bond, fondo, indice, interesse semplice e composto.), ed e' il mezzo che serve per imparare a fare scelte consapevoli e adeguate ed effettuare un'operazione anziche' un'altra (esempio: un'obbligazione a lunga scadenza invece di una a breve scadenza, o scegliere un mutuo a tasso fisso rispetto a uno a tasso variabile).

 

E ancora. Propensione al risparmio, investimento, programmazione, utilizzo ottimale dei mezzi digitali, attenzione alla previdenza e alla pensione, consapevolezza del sovraindebitamento per acquisti familiari, attenzione sulle fideiussioni firmate a favore dei parenti, necessita' di un conto autonomo sono i temi principali delle lezioni. Il corso mira ad aiutare le donne a guadagnare terreno in campo economico e finanziario, condizione indispensabile per l'emancipazione e il benessere individuale e familiare.

 

Banca d'Italia formera' 170 commercialiste e 100 socie tra psicologhe e altre professioniste dei club Soroptimist, che a loro volta avvicineranno gruppi di donne fragili e non solo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA