“L'eredità delle donne”: sul palco con Serena Dandini scienziate, comiche e campionesse

Domenica 29 Settembre 2019
Scienziate e imprenditrici, donne delle istituzioni e atlete ma anche ma anche attrici, comiche, giornaliste, scrittrici ed economiste. Tre giorni a Firenze con le protagoniste che stanno cambiando il mondo. Torna dal 4 al 6 ottobre “L'eredità delle donne”, il festival diretto da Serena Dandini. Tanti gli appuntamenti, a cominciare da«La città delle donne» e «Vieni avanti, cretina!», due serate al Teatro della Pergola ideate e condotte da Serena Dandini nel segno dell'ironia. E poi «Cinquanta sfumature di rosa», una non-stop di confronti fra le donne su diritti, ambiente, lavoro, scienza, innovazione, sport e scenari internazionali; «Canzone per Carol», un omaggio di Concita de Gregorio all'artista scomparsa Carol Rama; Geppi Cucciari con la scrittrice Miriam Toews e infine l'anteprima assoluta del libro «Le Nuove Eroidi» (HarperCollins), con il reading delle autrici Ilaria Bernardini, Caterina Bonvicini, Teresa Ciabatti, Michela Murgia, Antonella Lattanzi, Valeria Parrella, Veronica Raimo e Chiara Valerio. Sono questi alcuni degli appuntamenti in programma per la seconda edizione del festival.

Quest'anno in piazza della Repubblica, dal 2 al 6 ottobre, sarà presente un info-point (orario 9-13 14-18) decorato dal fantomatico street artist LeDiesis, celebre per le sue Superwomen, uno spazio interattivo dove sarà possibile anche scoprire «Donne all'ultimo grido», progetto d'ascolto che si propone di raccogliere gli urli in una virtuale «urloteca».  A inaugurare il festival (venerdì 4 ottobre, alle ore 21, al Teatro della Pergola) sarà il talk-show ideato e condotto da Serena Dandini «La città delle donne», una serata per raccontare le città - come sono e come dovrebbero essere - se fossero immaginate dalle grandi donne di oggi. Sul palco la giornalista Concita De Gregorio, la sindaca di Ancona Valeria Mancinelli, eletta miglior sindaco del mondo nel 2018, Valentina Sumini, architetta spaziale, Maria Pia Ercolini, presidente dell'associazione Toponomastica femminile. Due le voci internazionali presenti: quella della sindaca di Barcellona Ada Colau e quella di Souad Abderrahim, sindaca Tunisi. 

La seconda serata (sabato 5, alle ore 21, al Teatro della Pergola) sarà dedicata alla comicità femminile, con Cristina Chinaglia, Alessandra Faiella, Emanuela Fanelli, Michela Giraud, Cinzia Leone, Annagaia Marchioro, Germana Pasquero, Rita Pelusio, Lucia Vasini. Madrina della serata: Lucia Poli. L'astronoma e astrofisica Sandra Savaglio, Elisabetta Baracchini, ricercatrice sulla materia oscura e la genetista Nicole Soranzo porteranno la loro testimonianza di eccellenze femminili in un mondo maschile come quello della scienza. Di gender gap e carriere in salita discuteranno l'economista Elsa Fornero, Ilaria Capua virologa di fama internazionale, Antonia Klugmann, chef stellata, Pamela Villoresi, attrice. 
Ultimo aggiornamento: 30 Settembre, 09:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA