Il 25 novembre anche i taxi si mobilitano contro la violenza di genere

Venerdì 20 Novembre 2020 di Valentina Venturi
Immagine Tina Loiodice

Un libro e un insieme di voci per non dimenticare. La sensibilizzazione verso il fenomeno della violenza di genere deve essere incentivata, anche attraverso l'utilizzo di un taxi. Con l'hastag #marianneviaggiaintaxi, le vetture aderenti all'associazione "Tutti taxi per amore - OdV" mercoledì 25 novembre in 12 città italiane trasmettono a bordo la voce di donne che negli anni sono state aiutate dal centro antiviolenza “Marie Anne Erize” di Tor Bella Monaca a Roma. Si tratta di un montaggio radiofonico di 15 minuti contenente le testimonianze di donne vittime di violenza "Il Femminicida" e "Regina" interpretate dall'attore teatrale Emilio Spataro. 

E non basta. All'interno i clienti possono anche sfogliare le copie di “Evviva Marie Anne è viva” (2018, Universitalia), il libro di testimonianze scritto dalla presidente del centro antiviolenza Stefania Catallo: «Spero che questa possa essere un'occasione di riflessione, che possa attivare un impegno concreto, come esempio di cittadinanza attiva». Le città coinvolte nell'iniziativa sono Roma, Milano, Firenze, Bologna, Bergamo, Brescia, Padova, Mestre, Brindisi, Bari, Livorno e Lecce.

«A causa del Covid - dichiara Marco Salciccia, presidente di "Tutti taxi per amore-OdV" - non è stato possibile organizzare nulla in presenza, abbiamo così deciso di sperimentare una nuova modalità di approccio al fenomeno: 12 copie del libro di Catallo, nei taxi di 12 città, dove il 12 simboleggia il numero dei mesi, perché questo giorno sia ricordato ogni giorno dell'anno».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA