FASE 2

Scatta il revenge-beauty, aumentati del 146% gli appuntamenti. Le donne dal parrucchiere per 2 ore e mezza

Venerdì 22 Maggio 2020

Tutte non vedevano l'ora di cancellare la ricrescita e dare un taglio a capelli troppo a lungo trascurati. E il 18 maggio è partito il revenge-beauty, la corsa da parrucchieri ed estetiste per rimediare ai tanti distrastri fatti in casa con tinte e forbici durante la quarantena.
Folla nei saloni di bellezze, le agende per gli appuntamenti sono sovraccariche.  Uala, sito e applicazione leader nel Sud Europa dedicato al mondo beauty e wellness, ha analizzato traffico e prenotazioni dei primi giorni dopo la fine del lockdown registrando numeri da capogiro. A tre cifre l'aumento di appuntamenti confermati lunedì 18 maggio rispetto ad un lunedì medio prima del Covid (+146%). Come a tre cifre è l'incremento di ricerche di utenti su sito e app che hanno scandagliato i vari saloni per trovare una disponibilità (+167%). Per tutti in cima ai desideri restano i servizi essenziali, ma lo scontrino medio è lievitato in particolar modo per le donne che hanno preferito trattamenti in combo e che hanno dovuto sostituire servizi di mantenimento con sedute ex novo, più lunghe e costose. A quarantena conclusa la permanenza media delle donne dal parrucchiere è stata di 2,5 ore e di un'ora e mezza dall'estetista. Se la sono cavata più velocemente gli uomini che hanno trascorso in compagnia del barbiere
appena" 45 minuti.

Parrucchieri, riapertura già il 18? Clienti schedati e visiere obbligatorie

Virus Roma, cambiano gli orari di domenica. Gelati fino a sera, ok ai parrucchieri

Fase 2, spesa più cara: frutta a peso d’oro, prezzi su anche al bar e dal parrucchiere, sconti nell'abbigliamento
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA