Per 7 italiani su 10 le violenze sulle donne e il tasso dei femminicidi è un dramma nazionale

Venerdì 6 Dicembre 2019 di Franca Giansoldati

Sette italiani su dieci non hanno dubbi sul fatto che le violenze sulle donne, i femminicidi, gli episodi di violenze di genere costituiscano un terreno sul quale riflettere. Un autentico allarme nazionale da non sottovaluare.

Palermo, uccisa dall'amante, la confessione choc: «L'ho accoltellata alla pancia, poi l'ho finita con un bastone»

Secondo il Censis il 73,2% degli italiani e' convinto che la violenza sulle donne sia un problema reale della societa' - a conferma della forte, persistente disparita' tra uomini e donne - mentre il 23,3% ritiene che sia un problema che riguarda solo una piccola minoranza, emarginata dal punto di vista economico e sociale; solo il 3,5% della popolazione ritiene che non si tratti di un problema reale e che siano casi isolati cui viene data una eccessiva attenzione mediatica.

Chieti, uccide la moglie 65enne a colpi di pietra durante una passeggiata in campagna

Ad affermarlo e' la 53esima edizione del Rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese, che evidenzia come siano ancora troppe le donne vittime di reato.

Nel periodo tra il 1 agosto 2018 e il 31 luglio 2019 ci sono stati 92 omicidi di donne maturati in ambito familiare e affettivo mentre le violenze sessuali denunciate l'anno scorso sono state 4.887, il 5,5% in piu' dell'anno precedente. Sempre tra agosto 2018 e luglio 2019, le denunce di stalking sono state 12.733 e nel 76% dei casi la vittima era una donna. Le denunce per maltrattamenti contro familiari e conviventi erano 15.626 nel 2017 e nell'80% dei casi la parte offesa era una donna

© RIPRODUZIONE RISERVATA