Tribunale riconosce alla vedova di una coppia gay la pensione di reversibilità

Martedì 18 Febbraio 2020

La decisione è destinata a creare un precedente e a fare giurisprudenza. Il tribunale di Foggia, nell'ottobre del 2019, ha riconosciuto alla vedova di una coppia di lesbiche il diritto a ottenere la pensione di reversibilita', a partire dalla data del decesso della compagna, avvenuta nel 2011, anche se il loro amore non era stato certificato da un'unione civile.

La notizia riportata dall'Ansa chiama in causa in causa l'Inps e riconosce un diritto a legami anteriori al 2016, anno della legge Cirinna'. L'Inps non si e' appellato, e la sentenza e' ormai definitiva.  Le due donne avevano firmato davanti a un notaio un documento, nel quale si nominavano vicendevolmente eredi, e chiedevano di essere registrate in un unico stato di famiglia. La coppia si conobbe nel 1989 a Manfredonia (Foggia). 

© RIPRODUZIONE RISERVATA