I nomi delle strade? Tutti di uomini. La mappa della misoginia nelle città italiane

La mostra “Un mondo senza donne”, parte del progetto Censis “Respect. Stop violence against women", evidenzia la misoginia della toponomastica nelle maggiori città italiane: evidenziate in rosso, le (pochissime) strade intitolate a donne. Un'altra sezione della mostra è dedicata alle tantissime declinazioni nella storia dell'arte del soggetto “Susanna e i vecchioni”, episodio biblico che racconta la storia di un tentato stupro. La mostra si svolge a Roma presso la Casa dei diritti e delle differenze “Carla Zappelli Verbano” (via Girolamo Rovetta). Resterà aperta dal 21 al 29 novembre tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 20, ingresso libero.

ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti