In Francia le aziende incoraggiano le donne a lanciarsi nel tech

Venerdì 24 Maggio 2019
In Francia le aziende tech, sia quelle più piccole che quelle più grandi del settore informatico e delle tecnologie, stanno prendendo poco a poco coscienza che avere al loro interno equipe miste, tra maschi e femmine, non solo a livelli dirigenziali, risulta un fattore vitale per questo business. Naturalmente non sempre tutto è facile, visto che si tratta di colmare un divario antico e ancora profondo. Secondo Syntec Numerique - il sindacato nazionale del settore - le donne attualmente occupano il 27,5% dei posti nel settore Tech, quando rappresentano il totale del 48% dei lavoratori francesi.

Per il mestiere di tecnico informatico, analista informatico il loro numero crolla al 16%. In questi ultimi anni è stata fatta una politica bypartisan e più equilibrata nelle selezioni che ha iniziato a dare qualche risultato e che si proponeva di incoraggiare le studentesse a lanciarsi nel tech. Gli esperti spiegano che alla base di questo vuoto da colmare c'è il pregiudizio che le donne, le bambine, sono poco portate per l'informatica, la matematica, l'ingegneria e, in generale, le materie scientifiche.  © RIPRODUZIONE RISERVATA