ROMA

La creatività è donna. Team tutto al femminile per la kermesse delle “Artigiane Audaci”

Martedì 6 Ottobre 2020 di Maria Serena Patriarca
gaia e christiane mercieca

La creatività è donna. L’audacia anche. Il periodo che stiamo vivendo non è dei più incoraggianti dal punto di vista dell’imprenditoria al femminile, eppure piccoli esperimenti di coesione all’insegna del “fare” e dell’artigianato possono essere segnali che, nonostante l’emergenza sanitaria, si può dare spazio alle idee in sicurezza, con iniziative interessanti di coesione fra donne. Le Viandanti o, come si descrivono loro stesse, le “Artigiane Audaci” sono le amiche partecipanti di quello che per tanti anni fu il più importante mercatino chic di Roma, il Caravanserraglio. Si ritroveranno ancora una volta insieme per esporre le loro creazioni venerdì 9 e sabato 10 ottobre (dalle 11 alle 19, sabato lunch alle ore 13) sempre nella Capitale, nel contesto elegante di una villa dei primi del Novecento (oggi hotel) in Via Barnaba Oriani, ai Parioli.
 

 

Il valore aggiunto? Parte del ricavato della vendita di ogni artigiana andrà alla onlus AliZeta, per una missione in Burkina Faso. Organizzatrice della kermesse è Cristina Ciocchetti, deux ex machina di accessori e abbigliamento di cashmere con il caratteristico leimotiv delle righe colorate. Fra le “Artigiane Audaci” anche le giovani sorelle Gaia e Christiane Mercieca, creatrici di bijoux, che ci spiegano come sono riuscite a trasformare il periodo di crisi lavorativa del lockdown in un’opportunità: «Quando ogni attività e iniziativa sembrava essersi fermata, e l’incertezza era dietro l’angolo, abbiamo scelto di non far prevalere la paura ma di far fruttare il periodo di isolamento forzato a vantaggio della creatività. Ci siamo chieste cosa volessero le donne alla fine di mesi così sfidanti. E abbiamo immaginato che molte di loro desiderassero rimettersi in gioco come delle vere e proprie guerriere. Ecco come è nata la nostra nuova collezione di bijoux gotici-chic; idealmente la dedichiamo a tutte le donne che vogliono affrontare questo momento storico di crisi con uno spirito guerriero, senza dimenticare la propria femminilità».  Fra le “Viandanti” anche Marinella d’Amico, presidente della onlus AliZeta, che metterà in vendita per beneficenza coloratissimi tessuti prodotti proprio in Burkina Faso, e Lellè Paolini, regina del cioccolato in tutte le sue declinazioni e di creazioni golose a base di praline e frutta.
 
 
 
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA