Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Curvy Disco Party, a Roma taglie forti e vittime di violenza fanno festa sul pullmino vintage

foto FABIO CASARI
di Raffaella Troili
3 Minuti di Lettura
Giovedì 28 Novembre 2019, 08:21 - Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 12:24

La rivincita dei rotoletti sui fianchi, delle forme generose, di chi piace e si piace anche con un po' di chili di troppo. E' scattata l'adunata, appuntamento diffuso sui social dal titolo il primo Curvy Disco Party. «Invitati uomini e donne curvy ma anche simpatizzanti. Sarà una notte dedicata a noi, sfrecceremo per le vie di Roma - partenza alle 21.30 dal parcheggio fuori all'Ikea dell'Anagnina direzione centro - fermandoci nei luoghi più belli e suggestivi della città eterna a bordo di pulmini vintage dove si passerà la serata tra musica anni '70 , drink e stuzzichini», spiega l'organizzatrice Romina Diana, 42 anni, ragioniera e modella curvy (sfilate e concorsi dalla 48 in su) con 16 fasce vinte tra primo e secondo posto in vari concorsi, l'ultimo pochi giorni fa a Città di Castello (seconda al concorso Fascino Mediterraneo).

 


Quanto all'abbigliamento si consiglia "scintillante", ma l'importante è che ognuno porti con sè la sua allegria.
«L'evento è rivolto alle persone che per la loro forma fisica non si accettano e si chiudono in se stesse e peggio ancora in casa - è il manifesto del Curvy Disco Party - Noi diciamo no e quindi venerdì sera sfileremo per le vie di Roma divertendoci e facendo amicizia». Romina è una modella curvy dal 2011, ha un fisico statuario, un sorriso delizioso e un passato di offese. «Anche noi abbiamo vissuto forme di bullismo, specie quando non eravamo strutturate, eravamo più giovani. Dal classico cicciona a frasi più cattive. Pesavo 140 chili e sono stata bullizzata, ora ho iniziato ad accettarmi, ne peso la metà, mi piace ballare con gli amici, la musica, la moda come a tante altre donne. Il problema è che molte persone in carne si vergognano di mostrarsi, anche ballare, e si chiudono in casa, rinunciano a vivere la propria vita, a godersela. Con questo evento dedicato a noi invito tutti a uscire dal guscio, saremo in giro tre ore per Roma, facendo tappa davanti a vari monumenti. Un modo per aggregarci, creare una comitiva, fare gruppo, non restare soli. Finora le adesioni sono arrivate soprattutto dalle donne, uomini pochi, ma ancora c'è tempo».
 

 



Al Curvy Party ci sarà anche Gloria Hoffman Boemia, vittima di un femminicidio nel 2014,  anche lei curvy, seppur sulla sedia a rotella e tornata a vivere da poco. Un uomo, il compagno, la ridusse in fin di vita sparandole un colpo di pistola alla testa. Aveva 21 anni  e aveva conosciuto quell'uomo più grande. La offendeva, la minacciava di ucciderla, le puntava pistole in testa, la violentava. Una sera ha perso il fucile e ha premuto il grilletto. Gloria
è rimasta parallizzata nella parte sinistra, è sorda da un orecchio e ha perso un occhio. Ora aiuta le altre donne vittime di violenza fisica e psicologica ad avvertire quei segnali che lei non ha saputo cogliere.
Ognuna ha un passato più o meno drammatico alle spalle. «siamo tutte donne un po' provate, segnate dalla vita», aggiunge Romina Diana. «Mangiatrici compulsive, che hanno iniziato ad amarsi: ora nessuno può dirmi sono un cicciona, la svolta il primo concorso: "miss cicciona”, pesavo 120 chili, tornai con la mia fascia di miss top model».
Il costo della serata comprensivo è di 25 euro a persona, a bordo dei pullmini di Italian Vintage garage di Andrea Pescetelli ci sarà un fotografo che immortalera' i momenti più divertenti. I posti sono limitati e sono solo su prevendita. I biglietti possono essere acquistati nel negozio Stile Alle Forme di Giula Tantone presso Via Mondovì.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA