In attesa dell'arrivo di Boris Johnson, il Lib Dem hanno scelto una donna pro Ue e contro la Brexit

Martedì 23 Luglio 2019 di Franca Giansoldati

In attesa del nuovo leader dei Tories - anche se è scontata l'elezione dell'eccentrico Boris Johnson - i Liberal Democrat party hanno scelto come leader una giovane donna. Si tratta di Jo Swindon, 39 anni, studi giuridici alle spalle e una incrollabile fiducia nell'Europa tanto che si dovrà confrontare presto con il feroce blocco Brexit nel parlamento inglese. Sarà Jo a scontrarsi con Boris anche per fare emergere le fratture sempre più vistose nel mondo inglese causate dai sostenitori dell'uscita dall'Unione.

Con 48 mila voti ha battuto il rivale Ed Davey nel ballottaggio tra i membri del partito (che conta 12 seggi in Parlamento).

Il futuro della Brexit è appeso a un filo, soprattutto senza una chiara maggioranza in un Parlamento profondamente diviso dopo il referendum del 2016 che ha sancito l'uscita dalla Ue.

Swindon è la prima leader donna del suo partito. Ha costruito tutta la sua campagna cementando i Lib Dem attorno ad un progetto teso a fermare la Brexit. «Noi crediamo che il futuro migliore per la Gran Bretagna è di essere membro dell'Unione Europea ed è per questo che, come leader di questo partito, farò tutto quello che è possibile per fermare il progetto della Brexit».

 

Ultimo aggiornamento: 18:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA