Barbie sempre più inclusiva, arrivano la bambola con la vitiligine e quella con la protesi

Martedì 28 Gennaio 2020

Una Barbie calva, una con la vitiligine, un'altra con la protesi dorata. Ma anche un Ken dalla chioma lunga e bionda e uno dai capelli rossi. Sono le bambole della nuova linea Barbie Fashionistas, il cui obiettivo è offrire più diversità e inclusione con l’intento di ispirare le bambine a raccontare più storie e a trovare una bambola che si rivolga a ciascuna di loro.

Mattel, arrivano le bambole gender free: «I bambini non vogliono che i giochi siano legati al genere»

Niente a che vedere con le Barbie degli anni Novanta, quasi tutte bionde e longilinee: ora Mattel ora offre 5 tipologie di corporatura, 22 carnagioni, 76 acconciature, 94 colori di capelli e 13 colori di occhi. E anche l'eterno fidanzato Ken è disponibile in 4 corporature, 18 tipi di lineamenti, 13 incarnati, 9 colori di occhi e 22 colori di capelli. 

Bebe Vio è la nuova Barbie: «Credete sempre nei sogni. La parola impossibile non esiste»

E nel 2020 arriveranno anche la bambola bold, senza capelli, per rappresentare le bimbe che per qualsiasi motivo stanno subendo la perdita dei capelli, ma anche quella dall’incarnato più scuro con una protesi dorata. Già Nel 2019, Barbie ha introdotto dolls che riflettono disabilità permanenti, inclusa una bambola con un arto artificiale, grazie alla collaborazione Jordan Reeves, una dodicenne che ha come missione l’ideazione di soluzioni creative che aiutino i bambini affetti da disabilità, così da creare un’esperienza di gioco che sia il più rappresentativa possibile.
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

When @dollyparton calls, I answer. 📱#barbie #barbiestyle

Un post condiviso da Barbie® (@barbiestyle) in data:


Barbie, in un libro le storie di sessanta italiane straordinarie per colmare il "Dream Gap"

Per la bambola con la vitiligine, Mattel ha lavorato con un dermatologo in modo da rappresentare la malattia in modo accurato. E il prototipo di questa doll ha debuttato sull’account Instagram di Barbie (@BarbieStyle) l’anno scorso, diventando il post più apprezzato di sempre. 
 
 

Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio, 08:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA