Back to Nature: Sascia Trevisan, la giovane blogger e naturopata che guida alla ricerca delle erbe spontanee

Giovedì 8 Ottobre 2020 di Maria Serena Patriarca
Sascia Trevisan

Primizie, erbe aromatiche, erbe spontanee e spezie per lei non hanno più segreti. La blogger Sascia Trevisan, 27 anni, erborista e naturopata nonché chef di cucina selvatica, è l’anima al femminile di un’interessante iniziativa portata avanti dalla Proloco di Rignano Flaminio, nel Lazio, con interi sabati mattina (fino al 17 ottobre) dedicati ai Percorsi di Riconoscimento delle Erbe Spontanee a cui possono aderire adulti e bambini su prenotazione (per info https://www.facebook.com/proloco.rignanoflaminio/). Un’idea nuova e originale per far avvicinare le famiglie alla conoscenza di tante erbe che poi possono entrare a far parte di originali e salutari ricette (molte delle quali vegetariane e vegane) sulla nostra tavola. “Sono nata e cresciuta con la mia grande famiglia in una casa di campagna, circondata da noccioleti e uliveti”, afferma Sascia, “e mia nonna fin da piccola mi ha trasmesso l’amore e la passione per le erbe, i fiori e la cucina rustica: dalle uova delle nostre galline con gli asparagi selvatici alle misticanze con i capperi e i datterini delle nostre piante, fino alla pasta fresca stesa sulle poltrone del suo salotto e alle vitabbie all’aceto”. “L’iniziativa di avvicinare il pubblico alle piante spontanee sta riscuotendo molto successo, specialmente fra le donne, particolarmente sensibili alle risorse del territorio e alla cucina naturale e sana”, dichiara Francesco Marcorelli, responsabile della Proloco di Rignano Flaminio e ideatore dell’iniziativa che si terrà questo sabato 10 ottobre dalle 9,30 alle 12,30 e che culminerà sabato prossimo con un lunch tutto a base di creazioni di cucina arricchite da erbe spontanee. “In qualità di coordinatore degli Ambasciatori del Territorio per la valorizzazione turistico-culturale dell’area fra la Flaminia, la Cassia, la Tiberina e la Valle del Tevere, ho pensato che partire proprio dalla rivalutazione del patrimonio delle erbe potesse essere un esempio significativo per trasmettere, anche ai più piccoli, il valore per il rispetto dell’ambiente naturale”. Proprio Sascia, che sul suo blog La Cucina del Gatto Nero non finisce di proporre ricette curiose e gustose in sintonia con le erbe da lei amate e studiate, ci rivela che il suo grande obiettivo è quello di “far scoprire, o riscoprire, le primizie naturali e le erbe spontanee del nostro prezioso territorio, con un occhio attento comunque alle erbe aromatiche e alle spezie dal resto del mondo”. Nei percorsi da lei guidati le erbe vengono scandagliate con la saggezza di un tempo, mettendo in evidenza le proprietà terapeutiche così come le leggende ad esse legate, senza dimenticare le proprietà medicamentose e cosmetiche di determinate erbe e i consigli pratici su come raccoglierle e utilizzarle. Un itinerario fra profumi e colori da affrontare, però, preferibilmente in compagnia di una guida competente. Come ricorda la Trevisan, infatti: “se non avete mai raccolto e non avete nessuna conoscenza delle erbe selvatiche vi consiglio di affidarvi ad un esperto del settore che possa insegnarvi e guidarvi al riconoscimento, alla raccolta e agli usi delle erbe stesse”.
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 00:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA