Urbino, scoperta officina abusiva
È la terza in meno di un anno

Martedì 14 Aprile 2015
URBINO - La Polizia ha individuato e sottoposto a sequestro amministrativo un’attività abusiva di autoriparazione di veicoli in località Pallino di Urbino.

Il personale della Polizia Stradale di Urbino ha riscontrato che un pensionato del posto di 69 anni, in un capannone di 100 metri quadrati, esercitava l’attività di autoriparazione di veicoli in assenza di qualsiasi autorizzazione ed in violazione della normativa attualmente in vigore. Gli Agenti della Polstrada all’interno dell’officina abusiva hanno rinvenuto alcuni veicoli sui quali sono in corso accertamenti. Nei confronti dell’autore della violazione, che veniva segnalato alla Camera di Commercio di Pesaro per l’adozione dei provvedimenti di competenza, è stata contestata una sanzione amministrativa pecuniaria di 5.164 € con il sequestro, finalizzato alla confisca, di tutti gli strumenti utilizzati per l’attività. Negli ultimi 10 mesi la Polizia Stradale di Urbino ha individuato ben tre meccanici ed un autodemolitore abusivi, un fenomeno che desta preoccupazione perchè rappresenta un rischio per tutti gli utenti della strada, senza sottovalutare il fenomeno dell’evasione fiscale, quello della concorrenza sleale operata nei confronti dei meccanici, carrozzieri, elettrauti e gommisti che svolgono regolarmente la propria professione. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Che cosa fa litigare i negozianti e i padroni dei cani

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma