Senigallia, prostitute da strada da mille euro a notte: arrestati due sfruttatori

Giovedì 10 Settembre 2015

SENIGALLIA - Prostitute da strada sì, ma da mille euro a notte. Erano state avviate ad esercitare per strada o in un appartamento di Marina di Montemarciano, e istruite perchè convincessero i clienti, con pianti e minacce di abbandono, a pagare somme sempre più alte. A sfruttare le ragazze, tutte romene, erano due connazionali di 31 e 25 anni, arrestati dai carabinieri di Senigallia nell'operazione Transilvania.

L'inchiesta, coordinata dalla procura di Ancona, è scaturita dalle indagini sul tentativo di omicidio di un romeno avvenuto il 21 luglio scorso in via Podesti a Senigallia, e per il quale i Cc di Bologna avevano poi arrestato altri due giovani romeni. L'episodio, si è scoperto, era maturato in un regolamento di conti fra bande che si contendono il controllo della prostituzione su strada, e di cui fanno parte anche i due nuovi arrestati.

I militari li hanno bloccati mentre stavano per rifugiarsi in Germania, con le valigie già caricate su una Volkswagen Polo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA