Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Senigallia, ciclisti investiti e gamba spezzata al carabiniere: direttissima per Mancinelli

Senigallia, ciclisti investiti e gamba spezzata al carabiniere: direttissima per Mancinelli
1 Minuto di Lettura
Lunedì 30 Giugno 2014, 10:48 - Ultimo aggiornamento: 15:38
ANCONA - Sar processato questa mattina Riccardo Mancinelli, 23enne jesino, agli arresti da ieri per aver investito a Senigallia tre ciclisti e provocato la frattura alla gamba di un carabiniere. La notte di follia tra sabato e domenica quando il ventitreenne, alla guida della Citroen C3 della madre, prima avrebbe investito tre ciclisti, poi, senza soccorrerli, si sarebbe dato alla fuga, non fermandosi all'alt della polizia. Fermato dai carabinieri, prima ne avrebbe aggredito prima uno, procurandogli delle escoriazioni, poi, una volta portato in caserma, un altro, ora ricoverato in ospedale per la frattura scomposta di tibia e perone della gamba destra, mentre un terzo militare se l'è cavata con altre lievi escoriazioni. Riccardo Mancinelli è stato arrestato in flagranza di reato, per violenza, minaccia, resistenza, oltraggio e lesioni aggravate a pubblico ufficiale, minacce gravi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA