Pesaro, furti in 4 ristoranti e i ladri si mangiano anche il dolce

Pesaro, furti in 4 ristoranti e i ladri si mangiano anche il dolce
2 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Gennaio 2016, 18:14

PESARO - Furti nei ristoranti e in un’azienda di carburanti. Ladri scatenati nella notte tra mercoledì e giovedì. Presi di mira i locali della zona mare. E hanno il tempo pure di mangiare un dolce.
Al Cozza Amara i proprietari raccontano di essere andati al ristorante alle 10 di ieri. «Ci siamo accorti che in cassa mancavano tutti i soldi spicci. Li avevano portati via tutti, per un valore di un centinaio di euro. Abbiamo visto che hanno sradicato una copertura nel retro del locale e sono entrati. Tanto che c’erano delle pedate sul tavolo. Già la mattina precedente abbiamo visto che mancavano delle cose in cucina, però qui abbiamo moltissimi prodotti e non gli abbiamo dato peso. E invece questa notte hanno portato via i soldi. Sono andati anche in cucina, si sono fumati una sigaretta e lasciato un piatto sporco di dolce. Abbiamo scaricato le immagini delle camere e le abbiamo consegnate alla Questura. La Polizia sta indagando sull’episodio». Altro furto da Geme al Mare, un altro ristorante. «Non hanno portato via i soldi, ma persino tutta la cassa con 200 euro dentro - spiegano i titolari - non abbiamo trovato segni di effrazione, quindi sospettiamo che si tratti di qualcuno che aveva le chiavi». Dunque qualcuno che potrebbe averle rubate. Elemento su cui indaga la Polizia. Nel locale non ci sono telecamere, così come al Commodoro, teatro di un altro furto. Il titolare parla di «un brutto segnale, un episodio che dà fastidio. In 20 anni mi è capitato solo due volte. Non ho le telecamere perché sono uno che ha fiducia e invece è successo. Hanno sfondato la porta di ingresso e hanno preso gli spicci del fondo cassa, non so se arrivano a 80 euro. Purtroppo i danni più importanti sono al portone, dovremo cambiarlo ed è la spesa e il disturbo più grande». Razzia anche al Donn’Amalia sempre in viale Trieste dove i ladri si sono accontentati di saccheggiare il fondo cassa per circa 100 euro. Altro furto, ma questa volta di carburante alla Acof di via Fermo. Qui i ladri hanno avuto abbastanza tempo da riuscire ad asportare ben 2 cisterne di gasolio agricolo di circa 45 mila litri di carburante. Il valore si aggira attorno ai 15 mila euro, un danno non da poco per l’azienda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA