Pesaro, schianto ambulanza-Tir, muore il paziente trasportato. La moglie: «Voglio la verità»

Lunedì 18 Settembre 2017
L'ambulanza della Cri dopo lo schianto
Dopo lo scontro di giovedì scorso tra un’autoambulanza della Cri e un Tir sulla Pergolese, è morto Nello Tonelli, 77 anni di Pergola, il paziente trasportato dall’automezzo della Croce Rossa e ricoverato per le conseguenze dell’incidente all’ospedale San Salvatore di Pesaro. Non era considerato in pericolo di vita perciò la notizia della sua morte, avvenuta all’una di notte di domenica, è arrivata come un fulmine a ciel sereno.

Tonelli era un malato incologico, rientrava con l'ambulanza della Cri da una visita all'ospedale di Fano quando è accaduto l'incidente. L'ambulanza dopo l'urto si è capovolta su un fianco. Gravemente feriti l'autista e la soccorritrice, entrambi volontari della Cri. Il paziente aveva riportato la frattura di un femore, era accompagnato dalla moglie che ha subito lesioni giudicate guaribili in 30 giorni.

Proprio la vedova, Primula Beciani, ora vuole chiarezza sulla morte del marito: «Non doveva morire, voglio sapere perché è successo». La salma è stata posta sotto sequestro da parte dell'autorità giudiziaria.
Ultimo aggiornamento: 19 Settembre, 11:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il percorso ad ostacoli dei turisti della Capitale

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma