Vecchia Banca Marche, Bassotti: «Porteremo Bankitalia in Tribunale»

Martedì 19 Aprile 2016
Caso vecchia Banca Marche, la Fondazione Carisj di Jesi all'attacco. «In tre anni si è persa una cifra pari a 123 milioni di euro. Un danno enorme per tutte le Fondazioni, per i risparmiatori e per il territorio marchigiano, scippati di una cifra incalcolabile. Le Fondazioni bancarie non sono biechi strumenti di potere, ma, da sempre, strumenti per fare welfare sul territorio». Così il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Jesi, Alfio Bassotti, ascoltato oggi dalla Commissione d'indagine su Banca Marche. Bassotti ha anche annunciato l'intenzione di procedere per vie legali nei confronti di Bankitalia per omessa vigilanza: «Porteremo in Tribunale Banca d'Italia», ha dichiarato. 

Il presidente della Commissione d'indagine, Mirco Carloni, ha chiesto a Bassotti di entrare nel merito di eventuali responsabilità, in capo alle Fondazioni, nella vicenda. «Le Fondazioni possono aver sbagliato - ha risposto il presidente della Fondazione Carisj - ma solo limitatamente nell'esposizione oltre misura nel settore delle attività immobiliari. Un eventuale errore che però gli organi di vigilanza non hanno mai evidenziato». Ultimate, con quella di oggi, le audizioni, ora la Commissione si metterà al lavoro per consegnare entro la fine di maggio una relazione finale. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma