Macerata, casalinga con l'hobby di rubare arte sacra: in casa messali, statue e crocifissi

Martedì 1 Dicembre 2015
MACERATA - Furti nelle chiese, il bottino trovato nella casa di una casalinga maceratese dove i carabinieri hanno trovato ben 52 opere d’arte sacra tra statue, crocifissi e messali.
La donna è stata denunciata per ricettazione e furto. Nella sua abitazione aveva sparso opere religiose un po’ ovunque, tanto che i militari quando ieri mattina sono entrati per una perquisizione si sono trovati in una sorta di luogo di culto. La donna è stata tradita da un furto alla chiesa di Piediripa di Macerata. Dopo la denuncia del parroco i carabinieri della Compagnia di Macerata hanno controllato le riprese video e notato una donna uscire dalla chiesa nell’orario in cui sarebbe avvenuto il furto, con in mano un fagotto. Poi è stata notata salire su di un’auto. I militari hanno ricostruito il numero di targa e sono risaliti ad una maceratese di 50 anni. Nella sua casa anche un messale rubato alla cattedrale di Macerata e opere che provenivano dall’abbazia di San Claudio e da una chiesa di Fiastra oltre che quella di Piediripa. Sulla provenienza di altri oggetti trovati a casa della donna sono in corso gli accertamenti dei carabinieri. © RIPRODUZIONE RISERVATA