Macerata, protocollo contro la violenza
in Prefettura c'è Lucia Annibali

Venerdì 18 Luglio 2014 di Nicola Paciarelli
Lucia Annabali a Macerata  (foto De Marco)
MACERATA - C'era anche Lucia Annibali, l'avvocatessa pesarese sfregiata con l'acido dal suo ex, alla firma del protocollo di intesa contro la violenza di genere, siglato ieri nella Prefettura di Macerata.

Alla cerimonia, alla quale ha assistito la madrina della 50esima stagione lirica dello Sferisterio, hanno preso parte le autorità che hanno siglato il documento.



Tutti hanno sottolineato l'importanza della lotta alla violenza contro le donne, a partire dal procuratore della Repubblica, Giovanni Giorgio, che, rivolto alla cittadinanza, ha detto: «Il nostro ufficio è sempre aperto, chiunque abbia bisogno ci telefoni perché i problemi legati alla violenza di genere vanno risolti, con il lavoro di squadra».



Il prefetto, Pietro Giardina, si è rivolto alla Annibali: «Grazie alla sua forza lei è l'emblema della cultura della legalità che dice no alla violenza sulle donne». Dopo la firma il prefetto Giardina ha donato un omaggio floreale alla Annibali. Ultimo aggiornamento: 19 Luglio, 12:26

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma