Arianna morta a 16 anni
per un aneurisma. Donati gli organi
dolore a Monte San Pietrangeli

Giovedì 13 Novembre 2014
La dolcissima e indimenticabile Arianna Curzi
MONTE SAN PIETRANGELI (Fermo) Sapeva della sua malattia ma l'aveva esorcizzato con la serenità e la voglia di vivere dei suoi 16 anni.

Finché quel male subdolo, un aneurisma silente, non ha deciso di portarsela via. I genitori hanno dato il consenso per la donazione degli organi. Una intera comunità unita nel dolore piange oggi la scomparsa di Arianna Curzi, morta ieri all'ospedale di Torrette di Ancona dopo un primo ricovero all'ospedale Murri di Fermo. Arianna sapeva della sua malattia già da anni, ma quell'aneurisma era rimasto latente e quindi innocuo. Nel frattempo la sua vita era continuata regolarmente.



Frequentava con profitto l'istituto agrario di Montegiorgio aveva tanti amici e tante amiche. Poi alcuni malori. Il ricovero a Fermo e il trasferimento d'urgenza all'ospedale specializzato di Torrette dove i medici purtroppo le hanno dato la drammatica notizia. La sua malattia aveva ripreso con forza vigore. Il suo dolcissimo sorriso si è spento ieri ma non nei cuori di quanti la ricorderanno per sempre. Stasera farà ritorno a casa, nella chiesa di San Lorenzo sarà allestita la camera ardente. Domani alle 10.30 il funerale. Il commissario prefettizio ha proclamato il lutto cittadino.



AMPIO SERVIZIO SU MESSAGGERO MARCHE IN EDICOLA Ultimo aggiornamento: 14 Novembre, 15:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA