Fano, ore contate per la banda
dei tabaccai. La polizia
sulle tracce di due complici

Fano, ore contate per la banda dei tabaccai. La polizia sulle tracce di due complici
1 Minuto di Lettura
Sabato 1 Novembre 2014, 19:07 - Ultimo aggiornamento: 21:47

FANO Il colpo fallito alla tabaccheria Arcangeli, a Fano in via Mameli, potrebbe tramutarsi in completa disfatta per un’agguerrita banda di ladri campani e per i loro basisti nella nostra zona. Il dirigente del commissariato, Silio Bozzi, è infatti convinto di avere in mano forti elementi investigativi per «individuare in breve tempo anche gli altri due componenti di un gruppo dal significativo spessore criminale» e le sue ramificazioni locali. Su di loro il sospetto che abbiano organizzato almeno una parte dei numerosi furti risalenti agli ultimi giorni, in particolare nel quartiere di San Lazzaro.

Il terzo soggetto, il presunto palo-autista della gang, è stato beccato subito nella notte dell’altro ieri e nei suoi confronti il giudice ha disposto gli arresti domiciliari. Si tratta di Salvatore Montesano, 33 anni, originario di Minturno in provincia di Latina ma residente a Napoli. Le indagini del commissariato fanese si stanno orientando verso la provincia di Caserta, dove la banda ha preso in noleggio la Nissan Juke su cui avrebbe dovuto caricare il bottino.

SERVIZIO SUL MESSAGGERO PESARO IN EDICOLA