Civitanova, foto alle scarpe di Prada per copiarle
Imprenditore condannato per spionaggio

Civitanova, foto alle scarpe di Prada per copiarle Imprenditore condannato per spionaggio
2 Minuti di Lettura
Martedì 1 Luglio 2014, 10:12 - Ultimo aggiornamento: 10:13

CIVITANOVA (Pesaro e Urbino) - Le scarpe di Prada, le foto top secret della nuova collezione e la richiesta di realizzare le forme in plastica per produrre, illecitamente, le calzature del noto marchio della moda.

Questi erano gli elementi di un processo in cui un imprenditore civitanovese era sotto accusa per il reato di rivelazione di segreti scientifici e industriali. Ieri mattina, al tribunale di Macerata, l'uomo, Enrico Lorenzetti, è stato condannato a 2 mesi, pena sospesa. Secondo l'accusa, sostenuta dal pm Rocco Dragonetti, nel 2009 qualcuno aveva scattato foto alla collezione autunno inverno 2009-2010 di scarpe Prada, all'interno di un laboratorio top secret che l'azienda ha in località Buresta a Montevarchi (Arezzo). Quelle foto, prosegue l'accusa, entrarono in possesso di Lorenzetti. Che poi si sarebbe rivolto al formificio Ifaba di Porto Sant'Elpidio. Lì avrebbe chiesto di produrre le forme in plastica che servivano per realizzare le calzature riprodotte nelle preziose fotografie. Ma il direttore dello stabilimento, che era anche un fornitore del gruppo Prada, si accorse che i modelli ritratti nelle foto erano quelli della collezione della nota azienda e segnalò il fatto alla casa di moda, che denunciò l'accaduto. Ieri Lorenzetti è stato condannato a due mesi. Era difeso dagli avvocati Vando Scheggia e Marielvia Valeri che annunciano appello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA