Camerino, furto di farmaci oncologici in ospedale: costano 140.000 euro

Lunedì 11 Gennaio 2016 di Angelo Ubaldi
L'ospedale di Camerino
CAMERINO – Sono coordinate al livello regionale dai carabinieri del Nas di Ancona, le indagini sul furto di medicinali oncologici scoperto alla farmacia dell’ospedale di Camerino subito dopo la riapertura per l'Epifania. Altri furti del genere sono stati infatti messi a segno in precedenza ad Ancona e Civitanova. A Camerino sono stati sottratti farmaci per un valore di circa 140.000 euro. Si tratta di medicine non di piccole dimensioni ma di elevato costo, dai 1000 fino ad oltre 3.000 e 4.000 euro. Considerato il fatto che questo tipo di farmaco in Italia i malati lo ricevono gratuitamente, le indagini sembrano proiettate su un traffico internazionale, verso quei paesi dove lo stesso prodotto invece è a carico del cittadino. I malviventi avrebbero agito indisturbati fa cavallo fra l’Epifania.

L’ultima chiusura della farmacia interna all’ospedale risale alle ore 14 del 5 gennaio e la riapertura, quando ci si è accorti dell’ammanco dei medicinali è avvenuta alle ore 8 del 7 gennaio. Gli ignoti, hanno avuto il tempo di agire indisturbati, forse dopo essersi introdotti e nascosti all’interno dei locali per poi aspettare la partenza dei dipendenti. Non ci sarebbero segni di effrazioni su porta ed infissi che non sono dotati di particolari chiusure e sistemi di sicurezza. Inoltre, l’area della farmacia non è controllata da telecamere e la fuga è facilitata da un ingresso sul retro della struttura ospedaliera utilizzato anche per l’accesso dei visitatori.  Ultimo aggiornamento: 12:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma, mille guai e un miracolo: per Natale i turisti in aumento

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma