Annibali, confermati 20 anni all'ex che la fece sfregiare con l'acido

Venerdì 23 Gennaio 2015

La corte d'Appello di Ancona ha confermato la condanna a 20 anni di reclusione per Luca Varani, ritenuto il mandante dell'agguato con l'acido a Lucia Annibali, l'avvocatessa di Urbino sfregiata il 16 aprile 2013 da due sicari albanesi. Per Rubin Ago Talaban e Altistin Precetaj la pena è stata invece ridotta da 14 a 12 anni.

La sentenza Varani, ex della Annibali, è stato riconosciuto colpevole di tutte le accuse: tentato omicidio, lesioni gravissime e stalking. Avrebbe assoldato i due albanesi per vendicarsi dell'avvocatessa, che lo aveva lasciato dopo aver appreso che l'uomo aspettava un figlio dalla sua compagna storica. La sentenza è stata emessa dopo 4 ore di camera di consiglio.

Lo sfogo «Sono molto contenta, ora vado a tutta birra.... Ho sofferto tanto in questi due giorni ma ora è finita. Ora posso fare quello che mi pare senza pensare a quello che mi dicono gli altri». È raggiante Lucia. «Non m'interessa più di lui - risponde a chi le chiede come si senta visto che Varani non le ha mai chiesto scusa -. Sono soddisfatta, meglio di così non poteva andare». Ora, conclude abbracciata dalle amiche, «ripartiamo con il libro, insieme a Giusy (Fasano; ndr) nelle scuole». Perché quello che è capitato a lei non deve capitare più a nessuna.

Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio, 11:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Dalla candeggina ai contagi: ecco le bufale su cani e gatti

di Marco Pasqua